Manchester City, Guardiola: “Sarà una partita diversa, ma vogliamo vincere”

Pep Guardiola Pep Guardiola - Foto football.ua CC BY-SA 3.0

“E’ passato molto tempo dalla gara di andata. Questa e’ una partita diversa“. Queste le dichiarazioni di Pep Guardiola alla vigilia della gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. All’andata i “Citizens” si sono imposti 2-1 in un Santiago Bernabeu gremito, mentre ora il ritorno andrà in scena in un Etihad vuoto: “La realta’ e’ che a tutti mancano gli spettatori – ha sottolineato Guardiola in conferenza stampa -, ma quando torneranno dovranno esserci le massime condizioni di sicurezza per tutti, ma magari e’ piu’ importante che i bambini tornino a scuola il piu’ presto possibile. Al di la’ di tutto questo se vogliamo vincere questa competizione, dobbiamo migliorare il modo in cui difendiamo. Ci puo’ stare di subire una bella azione, ma quest’anno avremmo potuto evitare tante situazioni d’attacco degli avversari. Lo sappiamo e ne abbiamo parlato diverse volte negli ultimi anni. Oggi sento che siamo pronti per fare una buona prestazione e vincere la partita di domani. Questa e’ la mia sensazione: siamo pronti e sappiamo che per vincere la Champions League devi battere squadre come il Real Madrid. Dobbiamo vincere domani e i prossimi round”. Guardiola si è poi soffermato sul tecnico dei blancos, Zinedine Zidane: “E’ difficile conoscere le sue tattiche. Quando pensi di conoscerle, se ne viene fuori con qualcosa di diverso. Abbiamo guardato tutte le partite del Real da quando la Liga e’ ripartita e abbiamo un’idea di come pensiamo che inizieranno. Ma cio’ di cui abbiamo parlato di piu’ e’ stato su quello che faremo noi. Il modo in cui il gioco si sviluppa determina il tuo approccio. E noi vogliamo imporre il nostro gioco. Se questo significa difendere o contrastare va bene. Vogliamo far male al Real Madrid e mostrare la qualita’ dei nostri giocatori”. Una partita che per l’allenatore spagnolo vale molto di più: “Che io giochi o meno contro il Real Madrid, saro’ sempre un tifoso del Barcellona, hanno definito una parte di cio’ che sono. Quando gioco contro il Barcellona voglio batterlo. Voglio vincere per i nostri giocatori e il nostro club per andare avanti”.