Liverpool-Real Madrid, Uefa: “Biglietti falsi la causa del ritardo della finale”

Champions League Champions League - Foto LiveMedia/Nigel Keene/DPPI

Il Real Madrid festeggia la vittoria della Champions League 2021/2022 ai danni del Liverpool, ma continuano le polemiche per i disordini che hanno causato il ritardo del fischio d’inizio della finale. L’Uefa ha provato a fare chiarezza in un comunicato ufficiale: “Prima della partita, gli ingressi del settore del Liverpool sono stati bloccati da migliaia di tifosi che avevano acquistato biglietti falsi che non funzionavano ai tornelli. Questo ha creato un accumulo di tifosi che cercavano di entrare”.

Di conseguenza – ha spiegato la Uefa -, il calcio d’inizio è stato ritardato di 35 minuti per consentire l’accesso al maggior numero possibile di tifosi con biglietti originali. Poiché i tifosi fuori dallo stadio continuavano ad aumentare dopo il calcio d’inizio, la polizia li ha dispersi con gas lacrimogeni e li ha costretti ad allontanarsi. La Uefa è solidale con coloro che sono stati colpiti da questi eventi e approfondirà la questione con la polizia, le autorità francesi e la Federcalcio francese“.