La Storia della Champions League

Logo Champions League - Foto Muladar News - CC-BY-2.0

Come tutte le competizioni calcistiche più famose, la Champions League conta milioni di tifosi in tutto il mondo, ed è per questo i bookmaker online italiani offrono bonus e promozioni a chi vuole scommesse sulle proprie squadre preferite. Tramite un codice promozionale, sarà quindi possibile avere accesso ad interessanti offerte messe a disposizione da molti bookmaker attivi in Italia. In questo articolo parleremo  di come la Coppa dei Campioni è nata, ovvero delle sue origini e di come è poi diventata una dei titoli più aspirati dalle squadre di calcio.

La Nascita della UEFA Champions League

Fino al 1954, il concetto di calcio internazionale si limitava a partite giocate tra le nazionali dei vari Paesi, dato che i singoli club degli stati giocavano solamente tra di loro, senza confrontarsi con i club dei paesi esteri. Anche se negli anni precedenti erano stati organizzati dei tornei fra alcune nazioni, queste manifestazioni erano però limitate ad aree geografiche piuttosto ristrette e non coinvolgevano quindi un gran numero di Paesi. 

La svolta è giunta quando sul Daily Mail i giornalisti hanno affermato che il Wolverhampton fosse la squadra di calcio più forte d’Europa, frase che però ai giornali francesi non è piaciuta per niente.  Proprio da qui partì un’animata discussione tra chi fosse il team più forte del continente; le squadre papabili erano il Milan dell’Italia, il Real Madrid spagnolo che quest’anno affronterà l’Atalanta agli ottavi di Champions League, il Wolverhampton inglese che era il motivo scatenante del dibattito, e l’Honvéd ungherese. Da notare che ai tempi queste squadre dominavano i rispettivi campionati nazionali. 

Fu così che venne proposto a Fifa e Uefa il campionato che verrà poi conosciuto come la Coppa dei Campione e, nonostante il timore dell’Uefa che una tale competizione sarebbe piaciuta così tanto ai tifosi da gettare nell’ombra i campionati delle singole nazioni, l’associazione accettò la sfida ed organizzò il torneo sebbene con alcune restrizioni, come l’eliminazione diretta e la possibilità di ammettere solo un club per ogni Paese partecipante. La prima partita della Champions League venne disputata tra lo Sporting Lisbona e il Partizan nel settembre del 1955, ma i campioni della prima edizione furono i giocatori del Real Madrid, che di fronte a oltre 40.000 tifosi strapparono la vittoria ai francesi del Reims. 

Da lì a pochi anni, il torneo crebbe e nel giro di poco tempo tutte le federazioni calcistiche europee, 32 in totale, presero parte alla competizione. Non dimentichiamo però che sempre la Champions League e l’entusiasmo che ne deriva ha fatto sì che nel 1960 venisse creata anche la Coppa delle Coppe, ovvero una competizione dove si sfidano le squadre che hanno vinto le coppe nazionali dei rispettivi Paesi e che venne vinta per la prima volta dalla Fiorentina. Ora la Champions League è uno dei tornei più attesi da tutti i tifosi del calcio e anche quest’anno, con ben tre squadre italiane a contendersi il titolo, c’è da aspettarsi un grande spettacolo internazionale che terrà sulle spine milioni di appassionati.