Champions al Real Madrid, Adani: “Ancelotti ha coinvolto al massimo i campioni”

Carlo Ancelotti, FOTO DELL'OLIVO

Ovvio che non è solo un discorso di campioni, bensì di idee, anche sul mercato, e proposta. Certe giocate non nascono solo dal talento dei calciatori, ma anche dal coraggio e dalla ricerca degli allenatori, che fanno sentire i giocatori protagonisti“. Queste le parole di Lele Adani sulle colonne de La Gazzetta dello Sport all’indomani della vittoria del Real Madrid in Champions League. I blancos hanno sconfitto squadre più quotate fino ad arrivare in finale, dove il gol di Vinicius ha permesso al club di conquistare la sua 14esima Champions League. Un trionfo che non è merito solo dei giocatori in campo, ma anche di chi li ha guidati dalla panchina: Carlo Ancelotti. Adani si sofferma proprio sul tecnico italiano: “Non è necessario per forza essere spregiudicati: Ancelotti, per esempio, ha guidato i campioni con un calcio anche speculativo, ma vincente. Li ha coinvolti al massimo, tanto che questa è la coppa di Courtois, Vinicius e Benzema per me“.