Barcellona-Napoli, Braida: “Partenopei avvantaggiati dal Camp Nou vuoto”

Camp Nou (Barcellona) - Foto Andrea Buratti CC BY-SA 3.0

Barcellona-Napoli? Giocare senza pubblico è un calcio quasi finto. Le emozioni, la forza che ti dà il pubblico, mancano al Barcellona. I 90mila del Camp Nou sono l’uomo in più, il Napoli è avvantaggiato da questa situazione“. Così Ariedo Braida, ex direttore sportivo del Barcellona, in merito alla prossima sfida di Champions che vedrà il Napoli affrontare i blaugrana in un Camp Nou deserto a causa dell’emergenza sanitaria. “Certamente il Barça è il Barça, ma manca il pathos. Bisogna prepararsi bene tatticamente, stare corti, credo che Rino stia preparando tutto questo – ha spiegato Braida ai microfoni di ‘Radio Punto Nuovo’ -. Se Messi – e non solo – trova spazio, può far male, è incontenibile. Se trova una gabbia, una squadra forte, farà un po’ fatica“.

Braida parla anche degli impegni europei di Roma e Juventus: “Hanno tutti delle squadre toste. Il Lione è una squadra che negli ultimi anni è sempre stata in Champions, è già esperta e con giocatori bravissimi. Non sarà facile, ma la Juventus è la Juventus e ce la può fare. La Roma ha terminato bene il campionato, ma il Siviglia è una squadra tosta“, ha concluso l’ex dirigente di Milan e Barcellona.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.