Barcellona, crollo storico: otto gol subiti ai quarti. L’ultima volta nel 1958

Lionel Messi Lionel Messi - Foto Antonio Fraioli

Prima Muller, poi Perisic, Gnabry, Kimmich, Lewandowski che non manca mai e infine persino la doppia beffa dell’ex Coutinho. Il Barcellona cade nel peggiore dei modi (8-2 contro il Bayern Monaco) nel giorno in cui batte l’inutile record di partecipazioni consecutive ai quarti di finale di Champions League. Ben 13, peccato che le ultime tre siano state marcate da due rimonte (Roma e Liverpool) e dall’umiliazione di stasera che probabilmente sancisce la fine di un’era. Forse quella di Messi.

Un tracollo che ha anche un valore storico. Rappresenta infatti la peggiore sconfitta dei quarti di finale della moderna Champions League, scalzando il 7-1 del Manchester United alla Roma nel 2007. Ma è anche un raro appuntamento con otto gol subiti da una squadra ai quarti del torneo continentale in una singola sfida. L’ultima volta accadde nella stagione 1957-58: il 23 gennaio 1958 il Siviglia incassò otto reti dal Real Madrid, trascinato da uno straordinario Di Stefano, autore di quattro gol. 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio