Atalanta-Villarreal 2-3, Gasperini: “C’è rammarico, era una partita alla nostra portata”

Gian Piero Gasperini, Atalanta - Foto Antonio Fraioli

“Non abbiamo fatto quello che speravamo, di solito in queste partite ci esprimiamo meglio. Stasera siamo partiti malissimo, quando si va sotto così si perde serenità e lucidità. Avevamo la sensazione di poter fare bene, ma è stato troppo tardi. Il palo poteva darci speranze nel finale, ma non siamo stati capaci di fare la partita che era nelle nostre corde e alla nostra portata”. Lo ha detto un deluso Gian Piero Gasperini al termine della sconfitta rimediata dalla sua Atalanta contro il Villarreal che sancisce l’eliminazione dalla Champions: “Una questione tecnica, non solo di testa, purtroppo non siamo riusciti a esprimerci con tutti al meglio, ma i miei sono giocatori che hanno fatto tantissime buone prestazioni. Stasera siamo mancati un po’, quando abbiamo migliorato il gioco abbiamo trovato delle opportunità. La partita si è messa bene per loro, abbiamo dovuto giocare in campo aperto e loro davanti hanno due giocatori davvero bravi. E’ normale che poi bisogna far bene dal punto di vista tecnico, noi di solito siamo capaci di farlo e oggi per tutto il primo tempo non siamo riusciti a giocare bene tecnicamente. Rimane il rammarico di non aver giocato bene per lungo tempo”.