Caso Eto’o, non paga il mantenimento alla figlia: “Come se fosse già morta”

Samuel Eto'o - Foto Steindy CC BY-SA 3.0

L’ex calciatore Samuel Eto’o è finito al centro di una scomoda vicenda. Dopo aver riconosciuto legalmente sua figlia Erika, il giudice spagnolo ha deciso il pagamento del mantenimento, che ammonta a 1.400 al mese. Tuttavia, malgrado la sentenza risalga a quattro anni fa, il camerunense non ha versato neppure un centesimo alla ragazza ed il debito accumulato corrisponde a circa 40mila euro. La mamma della ragazza, Adileusa, ha detto al quotidiano La Vanguardia: “Non le ha mai riconosciuto nulla, neppure un lecca lecca. Non ha voluto neanche conoscerla“. Sulla stessa lunghezza d’onda un amico comune, che ha affermato al giornale: “Mi ha detto che per lui è come se fossero già morte entrambe“.