Calcio, Serie A: Bologna-Fiorentina 1-1

Roberto Donadoni - Foto Steindy CC BY-SA 3.0

Fiorentina-Bologna finisce in parità: a Federico Bernardeschi risponde Emanuele Giaccherini in una  partita che si vivacizza dopo l’espulsione di Mati Fernandez.

Sousa si affida al nuovo acquisto Tello e a Babacar al posto di Kalinic. Donadoni arriva dalla sconfitta con il Frosinone e vuole riscattarsi con Destro e Giaccherini. Bologna che spinge fin dall’inizio, schiacciando la Fiorentina nella sua metà e trovando il primo tiro con Destro al 3′ ma l’attaccante bolognese colpisce malissimo. La Fiorentina si vede per la prima volta in attacco al 13′ con un tiro dal limite dell’area di Borja Valero, ma anche il regista della Viola colpisce male.  Al 19′ Donsah trova fortunosamente Destro ma il suo tiro è debole e Tatarusanu para senza problemi.  Risponde due minuti dopo la Fiorentina con un gran tiro di Mati Fernandez che viene però respinto dalla difesa rossoblu.
La prima vera occasione è nei piedi di Cristian Tello al 33′ che lanciato perfettamente da Bernardeschi, entra in area e da posizione defilata calcia in porta. Si salva in corner Da Costa. Fiorentina ancora pericolosa poco dopo, Tello mette in mezzo un’ottima palla che diventa un rigore in movimento per Babacar ma il tiro del senegalese finisce sopra la traversa. Il Bologna reagisce con Donsah che calcia da posizione defilata ma il suo tiro non impensierisce il portiere rumeno. I primi 45′ si concludono con una botta dalla lunga distanza di Vecino che sorvola la traversa e con la risposta immediata di Destro che trova però l’opposizione con il corpo di Gonzalo Rodriguez. Primo tempo equilibrato ma senza grandi emozioni e con un solo tiro in porta.
La ripresa comincia con Sousa che manda in campo Kalinic al posto di Babacar e sulla stessa traccia del primo tempo, con grande equilibrio e poche occasioni. Per il primo tiro bisogna attendere il 54′ con una conclusione che finisce fuori di molto di Bernardeschi. Al 57′ Mati Fernandez trattiene Maietta e colleziona il secondo cartellino giallo. Ingenuità del cileno che lascia la sua squadra in 10 per l’ultima mezz’ora. Al 59′ la Fiorentina, vista l’inferiorità numerica vuole chiudere subito la pratica Bologna e lo fa con Bernardeschi che deposita in rete l’alettante servizio di Tello.
Il Bologna non si arrende e al 63′ trova il pareggio con Giaccherini, dopo una bella azione e il preciso servizio in mezzo di Donsah. Un minuto dopo Diawara commette fallo in mezzo al campo e si crea una piccola mischia. Banti ammonisce lo stesso Diawara, Giaccherini e Astori sedando così gli animi. Al 74′ Tatarusanu salva la Fiorentina con una parata spettacolare sulla conclusione a giro di Taider. Il Bologna nel finale spinge, sfruttando l’uomo in più alla ricerca della vittoria ma la Viola riesce a respingere l’assedio rossoblu. Squadra di Donadoni organizzata e sempre più lontana dalla retrocessione, Fiorentina in un periodo difficile e ora a solo più 2 dall’Inter.

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna