Calcio, Maradona: “Icardi non sarà mai Batistuta. Irrispettoso non convocare Higuain”

Diego Armando Maradona - Foto Sportface.it

Diego Maradona parla della situazione dell’Argentina dopo il pareggio a reti bianche rimediato contro l’Uruguay a Montevideo in questa pausa nazionali in un intervento fatto a DirectTv Sports. L’ex giocatore del Napoli critica la gestione della situazione da parte del nuovo ct Sampaoli: “Oggi abbiamo una nazionale che, quando vedo la formazione, mi fa pauraCredo che in giro ci siano giocatori migliori di quelli che ha convocato Sampaoli“.

Il Diez punta il dito contro la scelta di convocare il capitano dell’Inter Mauro Icardi piuttosto che Gonzalo HiguainUna mancanza di rispettoIl Pipita può aver sbagliato qualche gol, ma non si può convocare un giocatore che non conosce nessuno al posto di uno come Gonzalo, conosciuto in tutto il mondo”. 

“Non convocare Higuain significa lasciarsi scappare un’opportunità incredibile. Soprattutto rimpiazzandolo con Icardi e pensando di aver trovato il nuovo Batistuta, si sbagliano di grosso continua Maradona, rincarando la dose, e dicendo come secondo lui la convocazione dell’attaccante nerazzurro sia arrivata: “Icardi è in Nazionale perché Zanetti gli fa da rappresentante. Un giorno ho parlato con Bauza (ex ct dell’Argentina, ndr) e mi disse che aveva ricevuto tre chiamate da Wanda Nara. ‘Come ha avuto il mio numero?’ mi ha detto stupito”.

Situazione difficile comunque per l’Argentina in queste qualificazioni per il Mondiale 2018 in Russia con la possibilità di rimanere esclusa visto che attualmente si trova quinta a 23 punti nel girone sudamericano dietro al Brasile già qualificato, alla Colombia (25 punti), all’Uruguay (24) e al Cile (23 punti), quando mancano 3 sfide al termine del girone all’italiana che viene giocato in Sud America.