Europei femminili 2022: gol di Mead, Inghilterra ok all’esordio con l’Austria

Sarina Wiegman Sarina Wiegman, ct Inghilterra femminile - Foto LiveMedia/DPPI/Pablo Morano

Buona la prima per l’Inghilterra, che nella sfida inaugurale degli Europei femminili 2022 batte l’Austria e conquista i primi tre punti. Buona prestazione per la formazione del ct Wiegman, che realizza però un solo gol: a segno Mead al quarto d’ora, e tanto basta per conquistarsi gli applausi di un Old Trafford con quasi 70.000 spettatori.

RISULTATI e CLASSIFICHE

VOTI e TABELLINO

La sfida era cominciata su buoni ritmi da parte di entrambe le Nazionali, con il primo pericolo portato dall’Austria per un eccesso di confidenza con la palla tra i piedi di Walsh e Williamson, che perdono palla e si rifugiano in corner. La pressione delle padrone di casa sale con il passare dei minuti, e al 16′ arriva la rete di Mead: la numero 7 riceve palla sul filo del fuorigioco e insacca di pallonetto; Wenninger tenta il salvataggio in extremis, ma la palla è entrata, come segnala l’orologio dell’arbitro. Prima della fine del primo tempo, l’Inghilterra ha due grandi occasioni, prima con il colpo di testa di White, sul fondo, e poi con Hemp, chiusa in uscita da un ottimo intervento di Zinsberger. La seconda frazione vede i ritmi abbassarsi notevolmente, e solo i cambi dell’Inghilterra ravvivano la situazione. Ma le occasioni da rete latinano, e anzi è l’Austria ad andare vicina al gol con Dunst, che con un tiro a giro da fuori chiama Earps alla grande parata (tra l’altro l’unica della partita per l’estremo difensore inglese).