River-Boca, Tevez: “Alla Conmebol non capiscono nulla, bizzarro giocare a Madrid”

di - 6 dicembre 2018

Ci hanno privato della gioia di vincere al Monumental, quei tre folli dietro alla scrivania che dirigono la Conmebol non capiscono nulla“. Queste le dichiarazioni di Carlos Tevez a pochi giorni dalla finale di ritorno della Copa Libertadores 2018 fra River Plate e Boca Juniors. A causa dei noti fatti di Buenos Aires il ‘Superclasico’ si disputerà al Santiago Bernabeu di Madrid, decisione che in Argentina e in tutto il mondo ha suscitato numerose polemiche. “È bizzarro giocare la Libertadores a Madrid. Difficile accettare una decisione simile e giocare in un altro continente – ha dichiarato l’attaccante del Boca – Per tutti è difficile essere qui, chi guida le squadre dovrebbe cercare di far capire che stiamo giocando una finale di Libertadores, una partita di calcio“. Infine sulla cornice del Bernabeu: “È un privilegio poter giocare al Bernabeu, lo è per qualsiasi giocatore. Spero sia una festa, uno spettacolo, e che imparino una volta per tutte in Argentina cosa sta succedendo“.

© riproduzione riservata