Psg, Mbappè: “Mi voleva il Liverpool. Ho rinnovato per patriottismo”

Kylian Mbappé Kylian Mbappé - Foto Sandro Halank CC-BY-SA-4.0

“Ho parlato con il Liverpool perché è il club preferito di mia madre, mia madre adora il Liverpool. Non so perché… È un buon club e li abbiamo incontrati cinque anni fa. Quando ero a Monaco li ho incontrati. Ovviamente, alla fine è stato tra il Real Madrid e il Paris Saint-Germain”. Parola di Kylian Mbappé che svela il retroscena sull’interessamento del Liverpool cinque stagioni fa. Ora però il presente dice Psg. Ha appena firmato un mega-rinnovo “per patriottismo”, dice.

E al Telegraph traccia i contorni dell’obiettivo Champions: “Sempre un’ossessione per me, sempre. Non è perché non l’abbiamo vinta. No, no, no. È un’ossessione. Non devi avere paura di perdere. No, non ho paura di perdere. Forse non vincerò la Champions l’anno prossimo, ma è un’ossessione“. E ancora: “Puoi essere una superstar ed essere te stesso – continua – È quello che sono. Io sono me stesso. Sono rilassato. So che devo fare alcune cose perché è per il calcio o per il business o perché sono famoso. Ma quando torno a casa sono un ragazzo normale. Sono Kylian. Vado con i miei amici. Mi prendo cura della mia famiglia. Sono come te, un ragazzo normale. Quando esco, però, non sono un ragazzo normale”.

L’autore: /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio