Premier League 2022/2023, ora il Manchester United c’è: 3-1 alla capolista Arsenal e quarta vittoria di fila

Erik Ten Hag Erik Ten Hag, Manchester United - Foto LiveMedia/Ian Stephen/DPPI

Prosegue la rinascita del Manchester United, che davanti ai propri tifosi ferma la capolista Arsenal con un secco 3-1, conquistando così la quarta vittoria di fila in Premier League 2022/2023. I Gunners partono meglio, trovando il vantaggio con Martinelli dopo una palla recuperata a centrocampo da Odegaard su Eriksen. Viene richiamato però il VAR e l’arbitro dopo aver controllato il replay decide che quello del centrocampista norvegese sul danese è un contrasto irregolare. Si resta quindi sullo 0-0 fino al 35°, quando arriva il primo sigillo in terra inglese di Antony, che sfrutta un bel pallone di Rashford e supera Ramsdale, facendo esplodere l’Old Trafford.

Dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa fa il suo ingresso in campo Cristiano Ronaldo, ma a segnare sono gli ospiti, che su un bel filtrante sempre di Odegaard trovano la deviazione di Dalot che consegna la palla a Saka, il quale deve solo infilare in rete il gol del pareggio. Si tratta di un fuoco di paglia, perché salgono in cattedra i Red Devils, specialmente in campo aperto. Prima Bruno Fernandes si inventa un pregevole assist di esterno per lanciare in profondità Rashford che firma il 2-1, poi è Eriksen che che serve in area piccola l’attaccante per la sua doppietta personale.

Dopo cinque vittorie consecutive cade la capolista, che però rimane con un punto di vantaggio su City e Tottenham. Lo United sale in quinta posizione a dodici punti.