Nainggolan risponde agli insulti dopo la rete alla sua ex squadra: “Un po’ di rispetto”

Radja Nainggolan - Foto Antonio Fraioli

Non è andata giù ai suoi ex tifosi la rete con cui Radja Nainggolan ha deciso il derby di Anversa di Jupiler Ligue tra K. Beerschot V.A. e Royal Antwerp FC. L’ex centrocampista di Cagliari, Roma e Inter, attualmente in forza al Royal Antwerp, ha segnato al 59′ la rete che è valsa alla sua squadra l’attuale seconda posizione in classifica. I tifosi del Beerschot però, non l’hanno presa benissimo, dato che Nainggolan è cresciuto lì, prima di arrivare in Italia al Piacenza. Il 33enne belga infatti è stato pesantemente insultato dagli ultras della sua ex squadra.

La risposta però, non è tardata ad arrivare, e il centrocampista ha chiarito: “Ho passato qui la mia infanzia. Se mi chiamano figlio di p*****a, quando ho perso mia madre dieci anni fa, non posso accettarlo. Ci vuole un po’ più di rispetto, ma per me è stata una motivazione in più. Oggi qualcuno sarebbe orgoglioso di me”.

 

About the Author /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.