Messico, dopo quattro mesi riparte il calcio a porte chiuse

Calcio - CC0 1.0

Finalmente il calcio riparte anche in Messico, a porte chiuse. Dopo quattro mesi di pausa, uno dei paesi più colpiti dalla pandemia di Covid-19 ha deciso di allentare le misure di sicurezza: ieri si sono giocate due partite in un torneo amichevole che ha coinvolto otto squadre divise in due gruppi. Mazatlan e le Tigri hanno inaugurato il torneo con uno 0-0 in condizioni sanitarie molto rigide tanto che, durante la partita, la palla è stata disinfettata più volte dagli arbitri e le riserve erano sugli spalti, ben distanziate le uni dalle altre, con le mascherine. La seconda partita ha visto affrontarsi America e Toluca, con la vittoria dell’America per 2-0. Il torneo, denominato “Coppa per il Messico”, si giocherà fino al 19 luglio.