Liga, Tebas: “Niente di definitivo, si riparte quando le autorità ce lo consentiranno”

Logo Liga Santander

Il presidente della Liga Javier Tebas frena gli entusiasmi circa una possibile ripresa del campionato il 12 giugno. In Spagna, infatti, fino al 22 sono vietati gli spostamenti tra province, ma è consentita un’eccezione per motivi lavorativi, e il calcio rientrerebbe appieno, sbloccando così la situazione: “Non c’è niente di definitivo e tutto è soggetto a variazioni. Ricominceremo quando le autorità sanitarie lo riterranno possibile”, ha spiegato Tebas durante l’incontro con l’assocalciatori iberica, in cui sono emerse come date possibili per la ripartenza il 19 o il 26 giugno.