FA Cup 2021/2022: lo United soffre ma batte l’Aston Villa

Old Trafford, Manchester United - Foto André Zahn - CC-BY-SA-2.0

Il Manchester United batte di misura l’Aston Villa, nella sfida valida per il terzo turno di FA Cup. All’Old Trafford va in scena una partita molto vivace e combattuta, in cui i Red Devils hanno dovuto faticare per ottenere il successo. Eppure, la formazione di Rangnick ha trovato quasi subito il vantaggio, con McTominay che all’8′ ha girato in rete di testa il perfetto suggerimento di Fred. L’Aston Villa non si scoraggia e reagisce subito, trovando una ghiotta occasione già all’11’ quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il tocco di Lindelof  provvidenziale nel mettere fuori tempo Watkins, che avrebbe facilmente insaccato. I tentativi dei Villans fioccano, con De Gea che si deve esibire in una parata plastica sul tentativo di McGinn (nell’occasione, fuorigioco di Ings che ostruiva la vista dello spagnolo). Al 30′, Watkins colpisce la traversa da pochi passi dopo che Lindelof aveva sbagliato il controllo su un pallone spiovente e si era fatto rubare la sfera. Poco prima, Martinez aveva respinto il tentativo di Cavani. Nel finale di tempo, grande intervento di Cash, che sulla linea riesce a intercettare il passaggio di Rashford per Greenwood.

GLI HIGHLIGHTS

La ripresa si apre con il pareggio della formazione di Gerrard. Ings trova la rete dopo una sponda aerea di Konsa, ma l’arbitro Oliver ritiene attiva la posizione di fuorigioco di Ramsey, che aveva fatto blocco su Cavani. Al 59′, Aston Villa ancora in rete con Watkins, dopo lo scavetto tentato da Ings e deviato da De Gea, ma l’ex Southampton era partito in leggero fuorigioco. A venti minuti dal termine, ci prova ancora Watkins con un piazzato di sinistro fuori di pochissimo, mentre lo United risponde con il tentativo di Greenwood, parato in due tempi da Martinez. Nel finale, timide proteste degli ospiti per una sbracciata di Shaw su Konsa, che nell’occasione perde anche sangue dal naso. Tutto regolare per il var, sarebbe stato potenzialmente rigore per l’Aston Villa.