Chelsea, Sarri: “Alleno pensando al futuro, altrimenti non posso lavorare”

Maurizio Sarri - Foto Antonio Fraioli

Devo pensare che sarò l’allenatore del Chelsea per molto tempo, altrimenti non posso lavorare“. Queste le dichiarazioni di Maurizio Sarri riguardo l’immediato futuro del tecnico ex Napoli alla guida del Chelsea. Complici dei risultati insoddisfacenti, oltre a diverse prestazioni sotto le attese, i Blues si trovano in un momento complicato con Sarri sempre più in bilico. “In settimana non ho parlato nè con Marina, nè con Abramovich – ha dichiarato il tecnico del Chelsea nella conferenza stampa pre Malmo, gara di ritorno dei sedicesimi di finale della Europa League – Non sono sicuro che sarò su questa panchina per molto tempo ma devo per forza pensarlo. Voglio lavorare con una prospettiva a lungo termine“.

Poco tempo a disposizione di Sarri per provare a rimediare alle recenti sconfitte, motivo per cui domani contro il Malmo una vittoria sarà davvero obbligatoria: “Non è semplice risolvere i nostri problemi: giochiamo ogni tre giorni e non abbiamo tempo, è complicato. Dobbiamo correggere i nostri errori in breve tempo e per questo abbiamo bisogno di un risultato che ci dia fiducia e in seguito una serie di vittorie“. Infine su Kante, vero punto interrogativo della gestione tecnica di Sarri: “Nel suo ruolo voglio un giocatore capace di muovere la palla più velocemente e quella non è la sua migliore caratteristica“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.