Carabao Cup 2023, spettacolo Manchester City-Liverpool: 3-2, decide Akè di testa

Kevin De Bruyne Kevin De Bruyne, Manchester City - Foto LiveMedia/Manjit Narotra/DPPI

Manchester City e Liverpool regalano spettacolo. Nel match di ottavi di finale della Carabao Cup 2023, prima partita dopo lo stop per i Mondiali di oltre quaranta giorni, i ragazzi di Pep Guardiola prevalgono per 3-2 e staccano il pass per i quarti di finale. Ai gol di Haaland e Mahrez hanno risposto Fabio Carvalho e Salah, ma a decidere è stata la zuccata vincente di Akè che fissa il 3-2 definitivo. 

IL VIDEO DEI GOL E DEGLI HIGHLIGHTS

PRIMO TEMPO – La partenza del Manchester City è straordinaria: ritmo, intensità e qualità nei primissimi minuti di gioco. Con i ragazzi di Guardiola che sfiorano il gol del vantaggio dopo tre minuti con Palmer che non riesce ad aprire bene il piattone destro e mette fuori incomprensibilmente. Ancora qualche giro di lancetta e il City sblocca il risultato con il solito Erling Haaland: De Bruyne scappa sulla sinistra, mette un cross pennellato e l’attaccante norvegese anticipa tutti con il solito istinto killer e gonfia la rete. Il Liverpool però reagisce e praticamente alla prima occasione trova il gol del pareggio: Milner serve Carvalho che delicatamente, ma con precisione chirurgica, fa 1-1. Il match è vivo e aperto: De Bruyne regala un assist perfetto a Gundogan che apre il piattone ma Kelleher si supera e devia in angolo. Qualche minuto più tardi altro assist del belga, stavolta per Akè che di testa non riesce ad indirizzare bene. Sul finale del primo tempo sale in cattedra Darwin Nunez che spreca due buone occasioni. All’intervallo è 1-1.

SECONDO TEMPO – L’inizio della seconda frazione di gioco è scoppiettante: dopo neanche due minuti Rodri apre alla grande su Mahrez, il giocatore algerino rientra sul sinistro e fa partire un tiro che muore all’angolino e riporta in vantaggio il Manchester City. Vantaggio che dura letteralmente un minuto: il Liverpool si riversa nella metà campo avversaria con Nunez che serve Salah, l’egiziano quasi a porta vuota fa 2-2. La partita è bellissima, viva e con grandi giocate. De Bruyne sembra totalmente un altro giocatore rispetto alla controfigura vista con il Belgio e pennella un altro assist solo da spingere dentro, stavolta Akè non sbaglia e di testa fa 3-2. Al settantaduesimo Darwin Nunez si invola verso la porta avversaria, ma poi allarga troppo il destro e sciupa una incredibile palla gol. Il Manchester City controlla il gioco ma non riesce a chiudere la partita con De Bruyne che tira a botta sicura ma Fabinho salva sulla linea. Nel finale anche tanto nervosismo: un accenno di rissa, diversi cartellini gialli. Ma quel che conta è il risultato finale: Guardiola ai quarti di finale, Klopp eliminato.