Bayern Monaco, Rummenigge: “La pandemia farà calare ingaggi e cartellini”

Karl Heinz Rummenigge - Michael Lucan CC BY-SA 3.0 DE

Karl-Heinze Rummenigge, intervistato da “Dribbling” per Rai 2, ha parlato dei problemi che società sportive hanno ad affrontare l’emergenza coronavirus e le conseguenze della stessa: “Il calcio sta già cambiando, il danno finanziario legato alla pandemia non permette alle società di spendere come prima. Adesso mi aspetto che anche i salari vadano giù, sarebbe normale, anche perchè ingaggi e cartellini erano arrivati a una misura esagerata. Ogni partita senza pubblico ci costa circa 4 milioni di euro, ne abbiamo disputate 15-17, fate voi i conti”.

In vista degli ottavi di Champions con la Lazio, l’ad del Bayern Monaco avverte i suoi: “Non mi piace che venga sottovalutata, ha vinto col Borussia all’Olimpico e ha pareggiato a Dortmund, contro la squadra che negli ultimi anni è arrivata sempre seconda in Bundesliga”.