Barcellona, Xavi: “Mercato? Età conta relativamente, servono giocatori che facciano differenza”

Camp Nou (Barcellona) - Foto Andrea Buratti CC BY-SA 3.0

Se acquistiamo, acquistiamo giocatori che ci migliorano e fanno la differenza. L’età può essere importante, ma ci sono delle eccezioni. Abbiamo preso Dani Alves a 38 anni. Alla fine non è l’età il problema, sono le prestazioni. Guardiamo Ibrahimovic, Modric, Alves. Oppure Cristiano Ronaldo, Messi… L’importante non è l’età, è migliorare quello che abbiamo”. Xavi ha le idee chiare sul mercato e sulle possibilità di migliorare la rosa del Barcellona in vista della prossima stagione. Idee chiare anche su chi, al contrario, va tenuto in rosa: “Certo che ci sono degli intoccabili. Sono nella mia testa. Ho le idee chiare. Ma dovremo vedere qual è la situazione e la nostra capacità di manovra. È logico che dipendiamo dalla situazione economica. Tra pochi giorni sapremo qual è la situazione per sapere cosa possiamo fare e cosa no. La situazione economica ci tiene a bada, segna il presente e il futuro della squadra”.

Ma il presente si chiama Getafe, con i blaugrana che hanno la necessità di fare almeno un punto per mettere in ghiaccio la seconda posizione in classifica: “È una partita molto complicata. È un campo per noi difficile. Loro giocano bene e difendono a cinque. Scenderemo in campo per vincere e portare a casa i tre punti”, il commento dell’ex centrocampista.