Barcellona, Laporta: “Messi e Neymar solo a parametro zero. Lewandowski un obbiettivo”

Camp Nou (Barcellona) - Foto Andrea Buratti CC BY-SA 3.0

Il presidente del Barcellona Joan Laporta, intervistato da L’Esportiù, ha parlato dei prossimi obbiettivi di mercato del club catalano. Sui possibili ritorni di Neymar e Messi spiega: “A chi non piace Neymar? E’ un giocatore eccezionale ma ha sottoscritto la sua schiavitù in cambio di soldi. Potrebbe tornare un giorno solo se fosse libero. Sarebbe irrazionale pagare per un calciatore che hai avuto già”. La stessa cosa vale anche per Messi, come dichiara il numero uno del Barcellona: “E’ andata come tutti sappiamo, ci sarebbe piaciuto che chiudesse la sua carriera al Barcellona ma non è stato possibile. Se un giorno volesse tornare, dovrebbe farlo gratuitamente. E ci dovrebbe essere anche l’ok dello staff tecnico”.  

Tra gli obbiettivi più realistici per i catalani si parla invece di Lewandowski e Bernardo Silva, che potrebbero anche comportare il sacrificio di Frankie De Jong. Soprattutto sul polacco poi il Barcellona sembra voler fare sul serio, seppur come sottolinea Laporta bisogna andare con calma e non sarà facile strapparlo al Bayern Monaco: “É un giocatore di grande qualità, che ci piace molto. Ma è sotto contratto. Lasciamo lavorare chi di dovere”.