Barcellona, Koeman: “Non penso all’esonero, mi interessa solo vincere”

Ronald Koeman, coach Everton - Foto Ronnie MacDonald - CC-BY-SA-2.0

Non ho molto da dire sul mio futuro, anche perché da tempo non leggo i giornali. Certo so che ci sono molte voci, indiscrezioni, che si fanno tanti nomi, ma è il lavoro di voi giornalisti e io non posso sprecare energie in cose che non posso controllare, l’unica cosa che dobbiamo fare noi è vincere le partite. Queste le parole di Ronald Koeman alla vigilia della sfida del suo Barcellona contro il Levante. Una sfida che non vedrà in panchina il tecnico olandese, espulso nell’ultima, deludente, partita contro il Cadice. Koeman ha poi parlato del suo rapporto con il presidente dei catalani Laporta: “Dal comunicato che vi ho letto alla vigilia della gara con il Cadice a oggi non è cambiato nulla con il presidente, abbiamo parlato sul volo di ritorno, ma della partita, non di altro. Laporta è il presidente, è l’uomo più importante del club e ovviamente può dire ciò che vuole senza alcun problema. Io sono concentrato sul mio lavoro, penso a vincere le partite, tutto il resto non mi interessa, ha concluso l’allenatore olandese.