Arsenal-Liverpool 2-1, Alisson: “Siamo umani, vincere campionato conta più dei 100 punti”

Alisson Alisson - Foto Antonio Fraioli

Altra sconfitta per il Liverpool campione d’Inghilterra, che è stato battuto per 2-1 dall’Arsenal in rimonta. Un risultato favorito anche da alcuni errori personali da parte degli uomini di Klopp, che sembrano aver staccato la spina dopo l’aritmetica certezza del titolo. Al termine della partita ha parlato il portiere Alisson, anch’egli colpevole sul secondo gol dell’Arsenal: “Abbiamo fatto cose eccezionali in questi due anni, ma siamo umani anche noi e proviamo emozioni – ha spiegato l’estremo difensore ex Roma – Può capitare di subire delle sconfitte quando non sei al massimo e incontri avversari molto forti.”

Con questa sconfitta il Liverpool deve dire addio alla pietra miliare dei 100 punti in classifica. Un pensiero che comunque non sembra turbare troppo Alisson: “Raggiungere i 100 punti in classifica sarebbe stato bello, ma la cosa più importante era vincere il campionato.”