Buffon annuncia: “Continuerò almeno un altro anno, tra 2-3 giorni deciderò in quale club”

Gianluigi Buffon - Juventus 2016/2017 - Foto Antonio Fraioli

L’ex portiere della Juventus, Gianluigi Buffon, ospite di Sky Sport, ha confermato la propria volontà di proseguire la carriera, senza però rivelare la sua prossima destinazione: “Avevo bisogno di una quindicina di giorni per fermarmi, mettere le cose sul tavolo e capire se smettere oppure no. E le risposte ce le siamo già date: continuerò almeno un altro anno. Le proposte che ho sul tavolo sono allettanti, di squadre che giocheranno da protagoniste la Champions, mentre ho scartato l’idea di poter vincere la Champions con qualche squadra ma con un ruolo secondario. Oppure c’è la possibilità di un ritorno alle origini che è un qualcosa che sto prendendo in considerazione come tutte le altre cose. Domani vedrò Silvano Martina e nel giro di 2-3 giorni prenderò una decisione definitiva. Voglio mettere sulla bilancia questi ingredienti e capire quello che peserà di più, che mi motiverà e mi emozionerà di più”.

Buffon si è soffermato anche sulla scelta della Juventus di ripartire nuovamente da Massimiliano Allegri: “E’ stato l’inizio di un progetto, di una rivoluzione che probabilmente dopo due anni la Juve ha pensato che non andasse piu’ bene e a quel punto la scelta di uno come Max è una sicurezza, da’ ampie garanzie. Il fatto che il mister torni dopo due anni di ‘bagnomaria’ credo possa fare solo bene all’ambiente. Arriverà carico, con grande voglia di rivincita e di rivalsa. E quando ha stimoli ed è incentivato, Max può fare la differenza”.

“Donnarumma? Non mi permetto di entrare nel merito delle scelte di Gigio, credo che ognuno di noi si debba affidare a lui e fidarsi di lui. Può avere l’opportunità di scrivere la storia del ruolo e vincere qualsiasi tipo di concorrenza, ha il futuro davanti a sé, quindi se per un anno dovesse giocare a intermittenza non ci sarebbe nulla da eccepire. Quando fai una scelta simile dai per scontato di andare in una grandissima squadra e con un progetto a lunga scadenza. Dipende dal carattere, ma per me sarebbe molto stimolante sapere che la mia carriera potrebbe prendere un certo indirizzo e credo che anche lui possa vivere con euforia e entusiasmo questa sua nuova avventura, penso possa fargli solo bene”, ha concluso l’estremo difensore.