Beckenbauer ricorda Maradona: “Era più di un calciatore, mi piaceva”

Franz Beckenbauer - Foto Immanuel Giel

La leggenda del calcio tedesco Franz Beckenbauer, in un’intervista concessa alla “Bild“, ha voluto ricordare Diego Armando Maradona. “E’ stato senza dubbio il mio problema più grande nelle due finali dei Mondiali contro l’Argentina. Nel 1986 era impossibile fermarlo, poteva riuscirci solamente Lothar Matthaus, ma ciò significava perdere una pedina importante in fase offensiva – ha spiegato l’ex calciatore – Era una persona sempre gentile e amichevole. Mi piaceva. Purtroppo, nonostante fosse un genio, ha inevitabilmente perso il controllo della sua vita negli ultimi anni“.

Pelé ha vinto la Coppa del Mondo in tre occasioni, ma appena dietro di lui c’è Maradona. Non era un calciatore, ma un artista” ha concluso Beckenbauer, seppur non troppo convinto di paragonare giocatori di epoche diverse.