Bayern, Pavard: “In lockdown ho sofferto di depressione”

Benjamin Pavard Bayern Monaco Benjamin Pavard - Foto LiveMedia/Ralf Ibing/DPPI

Benjamin Pavard, difensore del Bayern Monaco ha raccontato all’Equipe di aver affrontato un periodo difficile durante il lockdown. ““Quando è arrivato il Covid è stato un periodo difficile, non è stato facile stare da soli in un Paese che non è il mio. Ero lontano dalla mia famiglia e dai miei amici, qualcosa non andava nella mia vita, ma mi ha fatto crescere. Sono andato avanti, sono migliorato. Pochi sanno cosa realmente ho passato. Solo perché ti guadagni da vivere non significa che tu sia felice. Mi svegliavo e non avevo fame: provavo a prendermi cura di me stesso. Non mi piace la parola, ma si trattava di depressione” ammette. Pavard ha anche parlato delle critiche che ogni giocatore riceve: “Una carriera con soli “picchi” sarebbe fantastica, ma non esiste. Siamo ancora umani. Non leggo niente, non do corda alle critiche: per migliorare ascolto la mia gente e gli allenatori, non i giornalisti”.