Ancelotti sui “suoi” giocatori ora allenatori: “Seguo tutti. E sul Milan in campionato…”

Carlo Ancelotti Carlo Ancelotti - Foto Antonio Fraioli

Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton, ai microfoni di Sky Sport ha voluto parlare degli ex giocatori che ha avuto la fortuna di allenare. Questi ultimi, a loro volta, hanno provato a seguire le sue orme diventato allenatori: Seguo tutti i giocatori che ho avuto. Certo, non hanno l’esperienza che ho io, ma questo è un punto a loro favore perché significa che sono più giovani – ha esordito ironicamente Ancelotti -. Questo mondo inevitabilmente porta critiche, ma loro lo sanno meglio di me. Per esempio due allenatori come Pirlo Gattuso hanno tutto per risolvere i loro problemi”.

“Ogni tanto mi capita anche di fare qualche telefonata con loro – ha continuato -. Anche pochi giorni fa ho sentito Pippo Inzaghi. Lui è uno di quelli che sento più spesso. Sono molto legato a lui, come a tutti i giocatori che avuto, soprattutto a quelli del periodo al Milan“. Già che si parla di Milan, Ancelotti ha risposto circa le possibilità dei rossoneri di vincere lo Scudetto: “Chiaramente spero lo vinca il Milan, anche se sarà dura perché l’Inter viaggia molto forte. Ho il timore che il mio amico Conte non mi asseconderà in questo desiderio”.