Tokyo 2020, regolamento beach volley: come funziona, tutto quello che c’è da sapere

Daniele Lupo e Paolo Nicolai - Rio 2016 - Foto Ferraro/GMT

Sta per terminare il conto alla rovescia per l’attesissimo torneo di beach volley alle Olimpiadi di Tokyo 2020: ecco dunque il regolamento, come funziona la competizione sia al maschile che al femminile e tutto ciò che c’è da sapere. L’Italia parteciperà, esattamente come successe a Rio 2016, con ben tre coppie: Paolo Nicolai-Daniele Lupo e Adrian Carambula-Enrico Rossi tra gli uomini e Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth tra le donne. Nicolai-Lupo proveranno a ripetersi dopo il meraviglioso argento di cinque anni fa, mentre Menegatti-Orsi Toth vanno a caccia dell’impresa per conquistare la prima medaglia olimpica al femminile per l’Italia. Entrambi i tornei avranno inizio il 25 luglio, quello femminile terminerà il 7 agosto, mentre quello maschile l’8 agosto. Di seguito le regole del gioco e la formula.

TUTTI GLI AZZURRI QUALIFICATI A TOKYO 2020

REGOLE DEL GIOCO – Le partite si svolgono al meglio dei tre set, con l’eventuale terzo più breve che funge da “bella”. Nei primi due set, la coppia che raggiunge per prima i 21 punti con due di vantaggio sull’altra si aggiudica il parziale; in caso di parità sul 20-20 si prosegue ai cosiddetti “vantaggi” finchè una delle due squadre non guadagna almeno due punti di margine rispetto all’avversaria. Se le due coppie si aggiudicano un set ciascuna (1-1 nel computo dei parziali dunque), si gioca il tie-break, ossia il terzo set che si chiude a 15 punti (anziché 21), sempre con due di scarto sulle rivali. La squadra sconfitta porterà comunque a casa un punto, mentre la vittoria ne vale due. In caso di forfeit invece, la coppia non ottiene punti e si vede assegnata una sconfitta col punteggio standard 0-2 (0-21, 0-21).

FORMULA – Entrambi i tornei, sia maschile che femminile, si svolgeranno con le stesse modalità. Le 24 coppie per genere saranno divise in sei gironi da quattro ciascuna. Le prime due squadre di ciascun gruppo e le due migliori terze accederanno direttamente alla fase finale, mentre le altre quattro migliori terze dovranno giocare due match nel lucky-loser round. Le due vincitrici accederanno alla fase finale, raggiungendo le altre 14 già qualificate. La fase finale si svolge ad eliminazione diretta, a partire dagli ottavi di finale, seguiti dai quarti. Le quattro vincitrici accederanno poi alle semifinali: chi vince gioca la finale per l’oro, le due perdenti si incontrano nella finale per il bronzo.