Tokyo 2020, Lupo: “Sono ottimista, il vaccino può rassicurare”

Daniele Lupo - Foto Sportface.it

Sui Giochi Olimpici di Tokyo “sono sempre ottimista. Soprattutto in questi momenti bisogna esserlo: dobbiamo essere uniti e positivi”. Nonostante la pandemia continui a spaventare l’Europa e il mondo intero, Daniele Lupo resta fiducioso per l’Olimpiade giapponese, rinviata al prossimo anno proprio a causa dell’emergenza sanitaria. “Noi abbiamo ripreso ad allenarci tre settimane fa – spiega all’Italpress il romano, argento olimpico nel beach volley a Rio2016 con Paolo NicolaiIn estate abbiamo fatto tre tornei (compreso il bronzo agli Europei in Lettonia, ndr), prima che la situazione sanitaria peggiorasse nuovamente. Ora siamo a Formia e non vediamo l’ora di tornare alle gare: si dovrebbe ripartire a febbraio”. Anche sul vaccino che sembra in arrivo, Lupo ha le idee chiare: “Se dovesse davvero essere pronto a breve, prima dei Giochi, potrebbe dare una mano e rassicurare tutti – ha sottolinea il romano – Ma prima di tutto bisogna salvaguardare i più deboli, perché il mondo intero deve vincere la battaglia contro il Covid”.