NBA Playoff 2019: Brook Lopez aiuta Giannis, gara-1 va a Milwaukee

Giannis Antetokounmpo, Milwaukee Bucks 2018-2019 - Foto profilo FB Milwaukee Bucks

La notte italiana di giovedì 16 maggio ha visto in scena lo svolgersi di una partita dei playoff NBA 2019. In una partita dove recitano il ruolo degli inseguitori nei primi tre quarti, i Bucks decidono di mettere la freccia nel quarto quarto con un parziale di 32-17. Toronto ha sì la fortuna di trovare un eccellente Kyle Lowry (30 punti con 7 triple) al fianco di Kawhi Leonard (31 punti), ma dall’altra parte Giannis Antetokounmpo (24 punti) ha un compagno che ha fatto anche meglio: Brook Lopez è il vero protagonista di gara-1 con 29 punti, 12 su 21 dal campo e cinque punti consecutivi nel finale di partita che valgono l’allungo ai suoi. Rilevante per quanto riguarda il discorso vittoria è poi il ruolo dei due supporting cast: i Bucks hanno mandato cinque giocatori in doppia cifra, mentre tra i Raptors, oltre a Leonard e a Lowry, c’è solo Siakam a 15 punti con 6 su 20 dal campo.

I RISULTATI

IL TABELLONE

 

Milwaukee Bucks-Toronto Raptors 108-100 (Bucks in vantaggio 1-0, HIGHLIGHTS)

Dei 48 minuti di gara-1, Milwaukee è la squadra che insegue nel punteggio per ben 37. Alla fine tuttavia conta una cosa sola, ovvero chi è davanti alla sirena: grazie a un quarto quarto da 32-17 i padroni di casa si aggiudicano la prima partita della serie contro Toronto, costringendo i Raptors a sbagliare gli ultimi 8 tiri della loro gara. Nel quarto conclusivo l’unico giocatore di coach Nick Nurse capace di trovare la via del canestro risponde al nome di Kyle Lowry, che segna 14 punti con 5 su 7 al tiro mentre il resto dei suoi compagni chiude con 0 su 15 dal campo. Dall’altra parte i Bucks hanno invece 13 punti dei suoi 29 (massimo in carriera nei playoff) da Brook Lopez, che negli ultimi dodici minuti di gioco tira 5 su 7 dal campo comprese anche tre triple su cinque tentate, riguadagnandosi quel soprannome di “Splash Moutain” che lo aveva contraddistinto per gran parte della sua stagione regolare. È il centro di coach Budenholzer il miglior marcatore dei suoi (fanno meglio di lui in casa Toronto sia Kawhi Leonard, che chiude con 31 punti ma 10 su 26 al tiro, sia Kyle Lowry, autore di 30 punti e 7 triple) ed è uno dei tre giocatori dei Bucks in doppia-doppia: ai 29 con 11 rimbalzi di Lopez si sommano infatti i 24 con 14 rimbalzi (ma anche 6 assist, 3 stoppate e 2 recuperi) di Giannis Antetokounmpo e gli 11 con altrettanti rimbalzi di Khris Middleton. I padroni di casa portano altri due giocatori in doppia cifra: Nikola Mirotic in quintetto con 13 punti ma, soprattutto, un ottimo Malcolm Brodgon che, uscendo dalla panchina, segna 15 punti in 27 minuti, con 5 su 9 al tiro e 3 su 6 da tre punti, in più facendo registrare un ottimo +18 di plus/minus.

Milwaukee parte forte portandosi sull’8-3 ma poi il suo attacco si inceppa: i Bucks sbagliano i successivi 7 tiri e i Raptors ne approfittano con 4 triple nel giro di tre minuti, confezionando un parziale di 0-16 che li porta sopra di 11. Il vantaggio tocca anche quota +13 nel primo quarto: quando Antetokounmpo e compagni si rifanno sotto nel terzo periodo, arrivando fino a un punto di distanza dagli ospiti, Toronto risponde con un secco 0-9 di parziale che riporta il proprio vantaggio in doppia cifra. Nel quarto quarto però la gara cambia drasticamente e il 5 su 22 al tiro dei Raptors non lascia speranza: gara-1 è dei Milwaukee Bucks.

Prossima partita: sabato notte, al Fiserv Forum di Milwaukee per Gara 2.

 

Tutti i risultati di giovedì 16 maggio:

Milwaukee Bucks-Toronto Raptors 108-100