NBA 2021/2022: sconfitta per i Lakers, gli Hawks di Gallinari superano Boston

Danilo Gallinari, Atlanta Hawks Facebook Page Danilo Gallinari, Atlanta Hawks Facebook Page

Ben undici le partite andate in scena nella notte italiana tra venerdì 28 e sabato 29 gennaio, valevoli per la regular season della NBA 2021/2022. Andiamo a scoprire insieme cos’è accaduto. Sesta vittoria consecutiva per gli Atlanta Hawks, trascinati dal solito Trae Young (21 punti), che sconfiggono i Boston Celtics per 108-92. 14 punti anche per Danilo Gallinari. Nella sfida tra i fanalini di coda della Eastern Conference, gli Orlando Magic superano i Detroit Pistons per 119-103; decisivi i 24 di Wagner. Nonostante i 35 punti messi a referto da Russell Westbrook, i Los Angeles Lakers – orfani di James e Davis – cedono il passo ai Charlotte Hornets per 114-117. Sugli scudi Myles Bridges, autore di 26 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Prima tripla-doppia stagionale per Ja Morant (30, 10, 10), protagonista del successo dei suoi Memphis Grizzlies per 119-109 ai danni degli Utah Jazz. Vittoria anche per i Portland Trail Blazers, che grazie a ben tre giocatori sopra i 25 punti realizzati mandano al tappeto gli Houston Rockets per 125-110.

RISULTATI E CLASSIFICHE AGGIORNATE

Nel 131-122 in favore dei San Antonio Spurs, vittoriosi contro i Chicago Bulls, c’è lo zampino di Dejounte Murray. Per lui 29 punti, 9 rimbalzi e 12 assist. Uno scatenato Domantas Sabonis firma invece una tripla doppia da 24 punti, 18 rimbalzi e 10 assist nella vittoria degli Indiana Pacers sul campo degli Oklahoma City Thunder (113-110 dopo OT). Quarto successo di fila per i Denver Nuggets, che sconfiggono i New Orleans Pelicans per 116-105. Il migliore in campo, neanche a dirlo, è Nikola Jokic con 29 punti, 13 rimbalzi e 10 assist. Non si fermano neanche i Miami Heat, che battono anche i Los Angeles Clippers per 121-114. Il miglior realizzatore è Jimmy Butler con 26 punti, ma non passano affatto inosservate le 7 triple a bersaglio di Gabe Vincent. Infine, successi per i Phoenix Suns (134-124 contro i Minnesota Timberwolves) grazie ai 29 di Devin Booker, e per i Milwaukee Bucks (123-108 contro i New York Knicks) grazie ad un indemoniato Antetokounmpo da 38 punti.