NBA 2020/2021: Brooklyn ancora ko coi Cavs, Embiid trascina i Sixers contro Boston

Joel Embiid, Philadelphia 76ers Official Facebook Page Joel Embiid, Philadelphia 76ers Official Facebook Page

I risultati della notte italiana tra venerdì 22 gennaio e sabato 23 gennaio ha visto in scena lo svolgersi di undici partite della regular season NBA 2020/2021. I Cavs continuano ad essere l’incubo di Brooklyn: la formazione dell’Ohio vince ancora a distanza di 48 ore nonostante i 38 punti di Kyrie Irving. Sono 38 anche quelli realizzati da Joel Embiid nel successo di Philadelphia contro Boston (42 punti di Brown). Atlanta vince contro Minnesota con 43 punti di Trae Young, e si gode anche il rientro di Danilo Gallinari (10). Malcolm Brogdon allo scadere batte Orlando all’OT, Luka Doncic con 36 punti trascina Dallas al successo contro gli Spurs. Denver sconfigge Phoenix all’OT, vincono Houston, Chicago, Toronto e i Clippers. Rinviate Bucks-Wizards e Blazers-Grizzlies.

LE CLASSIFICHE DELLE DUE CONFERENCE

Vittoria comoda per gli Atlanta Hawks, che passano per 98-116 sul campo dei Minnesota Timberwolves. La franchigia della Georgia può vantare i 43 punti di Trae Young, la tripla doppia di Clint Capela (13 punti, 19 rimbalzi, 10 stoppate) e il ritorno in campo di Danilo Gallinari, che chiude a quota 10 punti. Vittoria sul filo del rasoio per Dallas contro San Antonio: all’interno del 117-122 è decisivo il solito Luka Doncic (36), mentre ai bianconeri non bastano i 29 punti di DeMar DeRozan. Sorridono anche gli Indiana Pacers, che superano gli Orlando Magic all’overtime per 120-118. A regalare ai gialloblù la vittoria e il secondo posto ad Est ci pensa Malcolm Brogdon, che realizza il canestro decisivo nel finale e chiude a 23 punti complessivi.

Quinto successo consecutivo per i Los Angeles Clippers, che battono gli Oklahoma City Thunder per 120-106 con il solito Leonard-George (31+29); per la franchigia dell’Oklahoma può vantare i 30 punti di Shai Gilgeous-Alexander. Phoenix e Denver si danno battaglia fino al primo supplementare, con gli ospiti che si impongono 126-130. Il trascinatore è il solito Nikola Jokic, che sfiora la tripla doppia con 31 punti, 10 rimbalzi e 8 assist; ai Suns non basta un Devin Booker da 31 punti. Vittoria in volata per gli Houston Rockets, che espugnano Detroit per 102-103. Decisivo Eric Gordon, autore di 20 punti, mentre il miglior realizzatore dei Pistons è Jeremi Grant (21 punti).

Terza vittoria di fila per i Chicago Bulls, che sbancano Charlotte per 110-123. Ancora una volta a trascinare il team di Donovan è Zach LaVine, che chiude con 25 punti a referto, mentre agli Hornets non bastano i 34 punti del solito Gordon Hayward. Toronto Raptors passa contro Miami dopo essere stata sconfitta 48 ore fa: Norman Powell (23) è il top scorer all’interno del 101-81 finale, coadiuvato dalla doppia doppia di Pascal Siakam (15 e 14 rimbalzi). Infine, tornano al successo i Sacramento Kings, che superano i New York Knicks con il punteggio di 103-94. Tra i padroni di casa bene De’Aaron Fox, autore di 21 punti, mentre per la squadra di Thibodeau un Julius Randle da 26 punti e 15 rimbalzi non riesce a garantire la vittoria.

Tutti i risultati:

Cleveland Cavaliers-Brooklyn Nets 125-113

Philadelphia 76ers-Boston Celtics 122-110

Minnesota Timberwolves-Atlanta Hawks 98-116

San Antonio Spurs-Dallas Mavericks 117-122

Indiana Pacers-Orlando Magic 120-118 OT

Los Angeles Clippers-Oklahoma City Thunder 120-106

Phoenix Suns-Denver Nuggets 126-130 OT

Detroit Pistons-Houston Rockets 102-103

Charlotte Hornets-Chicago Bulls 110-123

Toronto Raptors-Miami Heat 101-81

Sacramento Kings-New York Knicks 103-94

Rinviate:

Milwaukee Bucks-Washington Wizards

Portland Trail Blazers-Memphis Grizzlies