NBA 2018/2019: Curry trascina Golden State a Cleveland, LeBron super contro San Antonio

di - 6 dicembre 2018
Steph Curry - Foto Keith Allison - CC-BY-SA-2.0

Dieci le gare nella notte NBA 2018/2019 tra mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre. Spicca la vittoria di Golden State a Cleveland in quella che negli ultimi anni è stata una classica per la conquista del titolo e che ora ha un solo possibile risultato, il successo dei Warriors da quanto LeBron è andato via. E King James è ancora una volta decisivo per i suoi Lakers, che fanno fuori San Antonio grazie ai 42 punti messi a referto dal proprio fenomeno. Negli altri match, Toronto supera i Sixers e resta in testa alla conference, mentre i Clippers di Gallinari vengono sconfitti dai Grizzlies.

GOLDEN STATE SENZA PIETA’ – Senza storia alla Quicken Loans Arena la sfida che negli ultimi anni ha catalizzato la stagione NBA. I Golden State Warriors superano i Cavaliers con un netto 105-129, maturato però nel secondo tempo. Primi due quarti, infatti, assolutamente equilibrati, con i padroni di casa che chiudono avanti il secondo quarto. Il tracollo arriva nel terzo e nel quarto parziale, con Curry che mette a referto 42 punti e va vicino alla doppia doppia, e Durant che per una volta si accontenta di 25 punti, conditi da dieci assist e nove rimbalzi. Golden State nell’ultimo quarto chiude con un netto 19-34 che rimarca ulteriormente il distacco tra le due squadre.

SUPER LEBRON CONTRO GLI SPURS – LeBron James e i suoi 42 punti allo Staples Center trascinano i Los Angeles Lakers contro San Antonio. Gli Spurs, ormai in caduta libera, si devono arrendere a King James e a un’altra prestazione strepitosa. Match tiratissimo fino all’ultimo quarto, con i padroni di casa che arrivano sotto nel parziale agli ultimi 12′ ma riescono a ribaltare la situazione a proprio favore chiudendo sul +8 finale con 20 punti di LeBron, la metà del suo bottino, proprio nell’ultima frazione: il match termina 121-113, altro passo in avanti per i Lakers, restano al palo gli Spurs.

GLI ALTRI MATCH – Sconfitta per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari in casa dei Memphis Grizzlies: l’azzurro non è in serata di grazia e sbaglia per ben quattro volte dalla lunetta e mette a referto 17 punti. Finisce 96-86 e i padroni di casa si dimostrano ancora una volta ostici da affrontare in questa fase. Toronto batte Philadelphia nel match di altissima classifica nella Est conference: un super Leonard, con 36 punti e nove rimbalzi, aiuta i suoi a battere ancora una volta i Sixers, ai quali non basta la doppia doppia di Butler. A Orlando serve l’over time per decretare un vincitore: la spuntano i Magic contro i Denver Nuggets. Ecco di seguito tutti i risultati della notte NBA.

Cleveland Cavaliers-Golden State Warriors 105-126

Los Angeles Lakers-San Antonio Spurs 121-113

Toronto Raptors-Philadelphia 76ers 113-102

Memphis Grizzlies-L.A. Clippers 96-86

Brooklyn Nets-Oklahoma City Thunder 112-114

Orlando Magic-Denver Nuggets 118-124 OT

Minnesota Timberwolves-Charlotte Hornets 121-104

New Orleans Pelicans-Dallas Mavericks 132-106

Milwaukee Bucks-Detroit Pistons 115-92

Atlanta Hawks-Washington Wizards 117-131

 

© riproduzione riservata