Morte George Floyd, il messaggio di Micheal Jordan: “Cambiare è possibile, ma dobbiamo farlo tutti insieme”

Michael Jordan - Foto Jason H. Smith - CC BY 2.0

Tra i tanti personaggi del mondo dello sport che si sono espressi in merito alla morte di George Floyd non poteva mancare l’ex star dell’Nba Michael Jordan, che con un post sui social ha voluto manifestare il proprio sostegno alla causa, condannando profondamente tutti i gesti di razzismo che si verificano quotidianamente negli Stati Uniti. Di seguito il messaggio di Jordan:

Sono profondamente rattristato, davvero addolorato e arrabbiato. Vedo e provo il vostro dolore, la vostra indignazione e la vostra frustrazione. Appoggio coloro che gridano al razzismo e alla violenza verso le persone di colore nel nostro paese. Ne abbiamo abbastanza. Non possiedo le risposte, ma le nostre voci dimostrano forza e impossibilità di essere divisi da parte di altre persone. Dobbiamo ascoltarci a vicenda, mostrare compassione ed empatia e non voltare mai le spalle all’assurda brutalità. Dobbiamo continuare a protestare pacificamente contro le ingiustizie e richiedere responsabilità. La nostra voce unita ha bisogno di fare pressione alle persone che ci governano per cambiare le leggi, o in alternativa usare il nostro voto per contribuire al cambiamento del sistema. Ogni di noi deve essere parte della soluzione e insieme dobbiamo lavorare per garantire giustizia a tutti. I miei pensieri vanno alla famiglia di George Floyd e alle altre innumerevoli vite brutalmente e immotivatamente stroncate da atti di razzismo ed ingiustizia“.