Basket, NBA 2017/2018: Houston spinge San Antonio fuori dalla zona playoff

di - 13 marzo 2018

Gli Houston Rockets superano i San Antonio Spurs al Toyota Center nella notte NBA. Ottima gara di Harden e compagni che si confermano al comando della Western Conference. Male invece la compagine di coach Popovich che complici le assenze attraversa un momento di crisi e vede aleggiare su di se l’incubo dei mancati playoff. Al momento i texani infatti sarebbero fuori dalla post season. Nella notte altri tre incontri vinti da Oklahoma City, Milwaukee e Portland.

HOUSTON-SAN ANTONIO 109-93

L’avvio degli Rockets è scintillante. Nei primi dieci minuti viene registrato un parziale favorevole di 19-7. Gli Spurs nella seconda frazione accorciano l’elastico un paio di volte ma alla pausa lunga il ritardo resta considerevole (54-43). Nella ripresa la gara viene spaccata definitivamente e alla terza sirena guidano i padroni di casa per 86-67. Gli ultimi 12′ di serata sono praticamente solo garbage time verso la sirena. Per James Harden è una gara da 28 punti, Chris Paul invece chiude con 18 punti e 9 assist.

MEMPHIS-MILWAUKEE 103-121

Milwaukee non inciampa sul parquet dei Memphis Grizzlies. La compagine del Wisconsin scava il primo solco della sfida nel finale del periodo d’apertura salendo sul +8 (24-32). La sfida prosegue sui binari prevedibili alla vigilia e all’intervallo i Bucks hanno incrementato andando sulla doppia cifra di vantaggio (50-64). Nella ripresa il gioco prosegue con i Bucks che amministrano fino al 103-121 finale. Milwaukee ha fine serata vanta ben sei uomini in doppia cifra.

RISULTATI DELLA NOTTE

Houston-San Antonio 109-93
Memphis-Milwuakee 103-121
Oklahoma City-Sacramento 106-101
Portland-Miami 115-99

© riproduzione riservata