Gandini: “Milano-Virtus Bologna? Grandi finali, squadre costruite per i massimi livelli”

Ettore Messina Ettore Messina - Foto LiveMedia/Simone Lucarelli

Olimpia Milano-Virtus Bologna? Sono state grandi finali, giocate da due grandissime società che si sono affrontate senza esclusione di colpi. Naturale il parallelo con il calcio, ma sono soddisfatto di quanto fatto in campo dalle due squadre. Grandi complimenti alla Virtus, che vincendo l’Eurocup si è qualificata per l’Eurolega, dove Milano quest’anno è arrivata alla Final Four perdendo ai quarti con i campioni dell’Efes. Entrambe le squadre saranno costruite per giocare ai massimi livelli: la Virtus è stata l’ultima italiana a vincere l’Eurolega, un obiettivo concreto tutti gli anni per l’Armani, che vuole sempre primeggiare. Sarà una sfida su budget, grandi giocatori e quella chimica che nello sport serve sempre per ottenere certi risultati. Brescia e Tortona? Sono reduci da una bella stagione, poi c’è stata la resurrezione sportiva di Venezia e Sassari. Ci sono realtà che possono competere, ma, in una serie di play-off in cui contano giocate e budget, diventa difficile competere con questi due giganti”. Queste sono le recenti dichiarazioni di Umberto Gandini, presidente della Lega Basket Serie A, al commento della serie Olimpia Milano-Virtus Bologna. Finale dei Playoff Scudetto assolutamente emozionante, ricca di spunti interessante e in fine dei conti conquistata dai meneghini guidati da Ettore Messina. In questo contesto, Gandini ha espresso alcune considerazioni con entusiasmo.