Europe Cup 2018, ottavi di finale: Avellino vince in Bielorussia, Sassari k.o all’overtime

di - 14 marzo 2018
Ariel Filloy, Avellino 2017-2018 - Foto "championsleague.basketball"

L’Italia sorride e riesce a portare due delle tre le squadre presenti nel tabellone degli ottavi di finale di Europe Cup 2018 ai quarti, nonostante qualche patema di troppo. A brillare è la Sidigas Avellino che in Bielorussia ottiene il pass qualificazione battendo i padroni di casa per 81-72, con un Ariel Filloy “on fire”. Sconfitta indolore per Umana Reyer Venezia (86-88 contro l’Egis Kormend), mentre la Dinamo Sassari ottiene una clamorosa eliminazione all’overtime dopo che all’andata aveva battuto i francesi dell’Essm Le Portel di 17 punti (100-81).

Sidigas Avellino-Tsmoki-Mink 81-72

Dopo il deludente pareggio ottenuto una settimana fa al Del Mauro per 70-70, la squadra di Sacripanti ottiene il riscatto in Bielorussia contro lo Tsmoki-Minsk ottenendo un’importante vittoria esterna con il punteggio di 72-81. Decisivo il piglio con cui la Sidigas si è approcciata alla partita scavando un solco di dieci punti nel solo primo quarto (14-24), poi difeso per tutto il match.

Mattatore della partita è Ariel Filloy (26 di efficienza) con 22 punti, 3 rimbalzi e 3 assist. Bene anche Wells con 17 punti e 5 rimbalzi in 22 minuti, mentre rimane a secco Fesenko con soli 15 minuti giocati e zero canestri a referto. Per i bielorussi si segnalano le prove di Kravish (16 punti, 26 di efficienza) e Kudrautsau (17 punti).

Egis Kormend- Umana Reyer Venezia 88-86

Sconfitta indolore per la Reyer Venezia. Dopo la passeggiata con cui l’Umana ha domato gli ungheresi dell’Egis Kormend all’andata (83-51), arriva una battuta d’arresto improvvisa dopo finale in volata (88-86). Non bastano le ottime prove di Stefano Tonut (24 punti) e di Peric (19 punti), a sedare la voglia di riscatto dell’Egis davanti al pubblico di casa. Per gli ungheresi il top scorer di serata è Ferencz con 18 punti, mentre sfiora la doppia-doppia Wright con 17 punti e 9 assist.

Essm Le Portel-Dinamo Sassari 100-81

Serata da dimenticare per la Dinamo Sassari a Le Portel. La Dinamo dopo il confortante successo dell’andata per 72-55, riesce nell’impresa di subire un identico passivo in Francia giocando un secondo e terzo quarto da incubo. In un quarto periodo palpitante i padroni di casa ottengono la possibilità di giocarsi tutto all’overtime dopo che Bamforth sbaglia il lay-up del possibile meno quindici (88-71). Nel supplemento di partita la spuntano i padroni di casa per 100-81.

Per Le Portel grande partita di Hassell che firma una doppia-doppia da 33 punti e 12 rimbalzi. Sassari si consola con le prova di Bamforth e Hatcher (16 punti a testa), che però non bastano ad evitare l’eliminazione.

© riproduzione riservata