Basket, Serie A2 2017/2018: Ravenna e Treviso sorridono negli anticipi

di - 13 gennaio 2018
Jerai Grant, Ravenna 2017-2018 - Foto Archivio LNP

Nel sabato di Serie A2 si sono disputati tre anticipi della sedicesima giornata, due riguardanti il girone Est e uno per il Girone Ovest. Ad Est sono arrivati i successi interni dell’OraSì Ravenna e della De’Longhi Treviso rispettivamente su Roseto Sharks e Assigeco Piacenza. Mentre a Ovest nel tardo pomeriggio l’Eurobasket Roma ha sconfitto 69-54 Napoli che nonostante il cambio di panchina non si è rilanciata.

RAVENNA-ROSETO 98-73

Nella sfida di Ravenna i padroni di casa prendono il comando delle operazioni a partire dalla metà del primo periodo salgono il +6 (18-12) per poi portarsi sulla doppia cifra di vantaggio in pochi possessi (22-12). Ad inizio della seconda frazione arriva un tiepida reazione di Roseto che dopo aver toccato il -5 (25-20) ha avuto un ulteriore crollo che è valso un massimo di diciotto punti di ritardo (44-28) che alla pausa lunga si sono ridotti a dodici (48-36). Alla ripresa del gioco però l’azienda allarga nuovamente il suo vantaggio riuscendo a tornare al picco di diciotto punti (62-44). Nell’ultimo periodo Ravenna dilaga e arriva ad un massimo vantaggio di ventinove punti (98-69) che viene limato al 98-73 finale.

TREVISO-PIACENZA 93-52

A Treviso il dominio dei locali non prende forma nel primo periodo che termina sul 16-16. Piacenza inizia bene anche la seconda frazione riuscendo a toccare il +2 (19-21), da quel momento la gara cambia faccia e Treviso vola sul +15 dell’intervallo (44-29) grazie ad un parziale complessivo di 28-13 nel quarto. L’attacco di coach Pillastrini funziona bene e gli ospiti vengono sopraffatti anche al rientro sul parquet e alla sirena del terzo parziale è pesantissimo il +33 di Treviso (75-42). La De’Longhi nonostante non si danni particolarmente nell’ultimo periodo incrementa il vantaggio fino al 93-52 finale.

EUROBASKET ROMA-NAPOLI 69-54

L’equilibrio delle battute iniziali viene spezzato dal mini break dei capitolini che dopo cinque minuti salgono sul 19-13. A metà del periodo successivo arriva un nuovo mini parziale che permette all’Eurobasket di portarsi sulla doppia cifra di vantaggio (31-21). Alla pausa Napoli insegue di sette punti (34-27). Nella seconda parte di gara i campani escono dalla partita dopo aver subito un parziale di 12-0 (53-34). La Leonis resta saldamente al comando fino alla sirena che sancisce il termine dei giochi.

© riproduzione riservata