Basket, Serie A2 2017/2018: Casale vince soffrendo, Trapani crolla all’overtime

di - 14 gennaio 2018
Niccolò Martinoni, Casale 2017-2018 - Foto Archivio LNP

Casale Monferrato inizia il girone di ritorno del campionato di Serie A2 con una vittoria sofferta più del previsto sul parquet della Mens Sana Siena. I piemontesi vincono per 69-71 confermando così la leadership in solitaria del girone Ovest. Alle spalle della Junior basket, Biella dilaga contro Cagliari mentre Trapani e Derthona crollano sui campi di Treviglio e Reggio Calabria.

SIENA-CASALE 69-71

In avvio è ottimo il piglio degli ospiti che salgono subito sul 3-11. Le percentuali dal campo però sono basse e Siena riesce a ricucire fino al – 2 al termine della prima frazione (12-14). Nel secondo periodo i ritmi sono simili e nessuna delle due squadre prevale. Alla pausa lunga è parità (30-30). Al rientro in campo non mollano il colpo i toscani che vano sul +6 (38-32) salvo esser recuperati in un paio di minuti (40-40). Si gioca punto a punto anche se nel finale Casale prende un possesso di vantaggio che tiene alla sirena.

BIELLA-CAGLIARI 103-63

Nel primo quarto di gioco spiccano gli attacchi e per Cagliari brilla nello specifico Stephens. Nella seconda frazione però Biella alza il ritmo anche nella metà difensori e prende il controllo delle operazioni al rientro negli spogliatoi (47-35). Della seconda parte c’è poco da dire, i locali dilagano contro i sardi che hanno un tracollo totale. Saranno ben tre i giocatori di Biella sopra venti a punti a fine serata (Bowers, Ferguson, Tessitori). Il parziale finale è un eloquente 103-63

TREVIGLIO-TRAPANI 105-97 OT 

Ritmi altissimi a Treviglio dove i padroni di casa solo alla ricerca di un altro successo di spessore per rilanciarsi. Voskuil è l’uomo di serata per la Remer che comanda al termine della prima frazione (28-22). Nella seconda parte del primo tempo invece l’inerzia passa di mano e Trapani riesce a invertire il punteggio che li vede sopra di due lunghezze all’intervallo (47-49). Al rientro sul parquet Trapani alza l’asticella e vola sul +12 (51-63) che sembra definire quello che sarà il risultato finale. Ma Treviglio forte anche dei recenti cambiamenti del roster è motivata e nell’ultima frazione prende il comando costringendo Ganeto a segnare il canestro che porta Trapani all’overtime (89-89). Nei cinque minuti decisivi Treviglio è impeccabile dall’arco e conquista la vittoria 105-97. 

LEGNANO-VIRTUS ROMA 92-77

L’inizio è ottimo per entrambe le squadre, nei primi dieci minuti sia Legnano che la Virtus tengono una percentuale dal campo vicino al 70% e a lungo sono separate da meno di un possesso. La svolta arriva negli ultimi due minuti della frazione con i lombardi che alla prima sirena salgono fino al +9 (32-29). Nel secondo periodo Legnano amministra il vantaggio creato, la Virtus non abbassa la qualità del gioco ma paga gli errori di troppo dall’arco. Alla pausa lunga i padroni di casa guidano i otto lunghezze (54-46). Alla ripresa Zanelli e Raivio prendono le redini del gioco per Legnano che incrementa il vantaggio nel terzo periodo e conserva fino alla sirena. Il punteggio finale è 92-77, Zanelli e Raivio chiudono rispettivamente con 29 e 24 punti.

Negli altri match del pomeriggio da segnalare il passo falso di Derthona che perde sul parquet di Reggio Emilia per 84-79. Vince invece Scafati per 96-71 su Rieti portandosi così al terzo posto in coabitazione con Trapani, Derthona e Legnano. Vittoria interna per Latina su Agrigento.

© riproduzione riservata