Basket, Serie A1 semifinali playoff 2017: Avellino vince a Venezia e si prende il fattore campo

Salvatore Parlato, Sidigas Avellino - Foto Sportface

Avellino inizia con un successo esterno la serie di semifinale di playoff di Serie A1 contro Venezia. Gli irpini ottengono una vittoria importantissima per 73-80 sull’ostico parquet del PalaTaliercio in una serie che vede opposte due squadre che si equivalgono e in cui saranno i dettagli a far la differenza.

Ritmi alti e attacchi in gran spolvero in avvio, gli irpini trovano subito le triple di Thomas e Ragland (2-6), ma non si fa attendere la risposta dei padroni di casa che grazie a tre realizzazioni consecutive dall’arco trovano il firmano il sorpasso (11-8). Le squadre cercano di arrivare al canestro nei primi secondi dell’azione. Nel finale di un periodo molto equilibrato arriva un ulteriore botta e risposta da tre punti tra Ragland e Mcgee che sigla il 21 pari.

Nel secondo parziale di gioco si raffreddano gli attacchi e le percentuali crollano. Dopo 6’ il parziale è di 4-2 per Venezia, il primo canestro dal campo di Avellino nel periodo arriva con Leunen che sigla il nuovo vantaggio per i suoi (25-26). Poco prima dell’intervallo gli attacchi ritrovano un po’ di continuità realizzativa. Il punteggio alla pausa è di 32 pari.

Al ritorno in campo Bramos da il via con una tripla al parziale di 7-0 che porta i padroni di casa sul +7 (39-32). Ma il tentativo di fuga non va in porto ed è Logan a riportare gli uomini di Sacripanti prima in scia e poi in vantaggio dopo un parziale di 0-10 (44-48). A regolare il +5 di fine periodo per Avellino è Zerini con una bomba dai 6,75 m.

I lagunari sono costretti a rincorrere nell’ultimo periodo che vede l’inerzia della gara totalmente nelle mani degli ospiti. Che prima difendono il vantaggio e poi incrementano il margine portandosi al massimo scarto sul +10 (52-62). Bramos e Tonut dall’arco provano a rimettere la Reyer in carreggiata ma senza successo. L’ultimo tentativo di riaprire la partita di Peric viene subito rispedito al mittente dalla saetta di Green che mette la parola fine sulla contesa.

 

UMANA REYER VENEZIA 73-80 SCANDONE AVELLINO (21-21;11-11;17-23;24-25)

VENEZIA: Haynes 8, Hagins 6, Ejim 6, Peric 18, Bramos 8, Tonut 11, McGee 10, Filloy 2, Ress 4, Stone 0, Viggiano N.E, Groppi N.E, Batista 4

AVELLINO: Green 5, Logan 9, Zerini 8, Fesenko 9, Randolph 13, Cusin 6, Thomas 7, Severini N.E, Esposito N.E, Ragland 20, Leunen 3, Parlato N.E