Basket, Serie A1 2019/2020: Virtus Bologna capolista, che tonfi Sassari e Milano

David Cournooh, Virtus Bologna 2018-2019 - Foto "championsleague.basketball"

Milano cade ancora, Sassari perde l’imbattibilità e la Virtus Bologna sa solo vincere: la quarta giornata del massimo campionato italiano di basket maschile regala parecchie sorprese.

A partire dalla sconfitta interna dei vice campioni d’Italia, i ragazzi di Gianmarco Pozzecco vengono sorpresi da Trieste 65-59 e cadono per la prima volta stagionale: quella giocata da Sassari è una partita con percentuali bassissime, basti pensare che all’intervallo i sardi sono avanti 35-27 prima di segnare solamente 22 punti nei restanti venti minuti.

Per Trieste è ossigeno vero, visto che si tratta del primo successo in campionato. Altro tonfo per l’Olimpia Milano: stavolta è Brindisi che banchetta al Forum e vince 92-89 una partita per certi versi incredibile. I pugliesi scappano via nel secondo e nel terzo quarto raggiungendo anche un massimo vantaggio di 18 punti (72-54), ma nel finale le triple di Rodriguez (28 punti in 29 minuti) rimettono in partita i ragazzi di Ettore Messina.

Il finale è punto a punto, ma la girandola dei liberi premia Stone (26 punti con 6 su 8 da tre punti) e compagni che trovano il terzo successo di fila e volano a sei punti in classifica. A punteggio pieno però c’è la Virtus Bologna che domina in casa di Pesaro con lo score finale di 94-79: partita sempre in controllo per i ragazzi di Djordjevic che stanno vivendo un inizio di campionato da sogno.

Pesaro invece è ancora ferma a quota zero punti. A sei punti, con tre vittorie su quattro partite, c’è anche Brescia: i lombardi dominano in lungo e in largo Trento 92-66 grazie ad una seconda frazione di gioco con un parziale di 52-32. A Trento non bastano i 22 punti di Alessandro Gentile per evitare il secondo stop consecutivo.

Si riscattano anche i campioni d’Italia di Venezia, i lagunari giocano una partita difensiva praticamente perfetta e schiacciano Cantù per 76-46 centrando la seconda vittoria in campionato. Non decolla la Vanoli Cremona: la squadra allenata da coach Meo Sacchetti perde nettamente a Reggio Emilia per 85-71.

Da segnalare la partita super di Darius Johnson-Odom che, con i suoi 27 punti, trascina i padroni di casa ad una vittoria di prestigio. Bel successo anche per la Fortitudo Bologna, il terzo in questo inizio di campionato, che fa valere il fattore casa e si impone su Treviso per 77-69 con 23 punti di un Robertson show.

Nell’anticipo del sabato la Virtus Roma è andata a vincere 81-67 sul campo di Pistoia infliggendo la quarta sconfitta in altrettante partite alla formazione toscana sempre più fanalino di coda. Il migliore degli ospiti è Davon Jefferson con 16 punti, la squadra della Capitale trova il secondo successo di fila e si rilancia in classifica.