Basket, Serie A1 2019/2020: Reggio Emilia cala il tris, Pistoia si fa rimontare e perde ancora

Terza vittoria consecutiva per la Grissin Bon Reggio Emilia, che al PalaBigi supera 84-72 la Oriora Pistoia nella quinta giornata della Serie A1 2019/2020. Continua quindi il rilancio in classifica dei padroni di casa, spinti dai 21 punti di Mekel e dai 20 di un Vojvoda straripante nel secondo tempo. Ai toscani non basta la doppia doppia di Johnson con 21 punti e 11 rimbalzi.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

La cronaca – Reggio Emilia parte forte con il 4-0 iniziale, ma Pistoia reagisce con Brandt. I padroni di casa allungano grazie alla tripla di Mekel sull’11-7, mentre i toscani si affidano a Petteway per rimanere a contatto. Nel finale del primo quarto però arriva il parziale di 7-0 in favore di Pistoia, con la tripla di Landi che consente agli ospiti di terminare i primi dieci minuti avanti 20-23. Il secondo quarto si apre con la tripla di Poeta per il pareggio, ma Pistoia torna subito avanti. Nei primi minuti si segna pochissimo, poi nella seconda parte del periodo Pistoia mantiene il controllo della partita fino a toccare anche il +8 con la tripla di Landi. Mekel interrompe il parziale toscano e così all’intervallo lungo Reggio Emilia si trova sotto 37-43.

Anche in avvio di terzo quarto si segna davvero poco, con Pistoia che poco a poco torna a salire di colpi. Sugli scudi Salumu e Petteway, che mette la tripla del massimo vantaggio sul +13 (41-54). Reggio Emilia però improvvisamente reagisce e piazza un parziale monstre da 16-2, spinto soprattutto da Vojvoda che sarà poi protagonista assoluto anche nell’ultimo periodo. I padroni di casa iniziano così gli ultimi dieci minuti avanti 57-56. Reggio Emilia scava il gap decisivo in avvio di ultimo quarto, ancora con un Vojvoda assolutamente “on fire”: il +10 a cinque minuti dalla fine sembra far scorrere i titoli di coda sul match. Pistoia ha un piccolo sussulto d’orgoglio con Dowdell e Petteway, ma Mekel è puntuale in lunetta e finisce così sul punteggio finale di 84-72.