Basket, Serie A1 2018/2019: l’Olimpia Milano batte Venezia e prende la testa in solitaria

di - 18 novembre 2018

L’Olimpia Milano è capolista solitaria. Nel big match dell’ottava giornata del massimo campionato italiano di basket i meneghini vincono in casa di Venezia per 81-84 e rimangono ancora imbattuti. Venezia esce sconfitta ma con la consapevolezza di potersela giocare sino alla fine. L’avvio della partita è da incubo per i padroni di casa: al Taliercio Mike James (20 punti) e compagni si portano sul +21 e chiudono il primo quarto sull’11-31. Il match sembra totalmente indirizzato ma l’orgoglio di Venezia non ha confini e minuto dopo minuto i ragazzi di Walter De Raffaele rosicchiano punti su punti arrivando all’intervallo sul -10 (34-44). Gap che viene colmato interamente da un terzo quarto da urlo per i padroni di casa: gli ultimi dieci minuti sono un tourbillon di emozioni con un canestro per parte, con una giocata a testa che manda in visibilio il pubblico lagunare. Nell’ultimo minuto di gioco arriva un canestro straordinario di Mike James e un paio di difese vincenti da parte dei ragazzi di Simone Pianigiani che indirizzano definitivamente la partita.

La domenica si è aperta, a mezzogiorno, con la sconfitta interna di Cremona. I ragazzi di coach Meo Sacchetti cedono 79-82 a Varese in una partita condizionata dalla partenza ad handicap dei padroni di casa che al termine del primo quarto si trovano sotto 10-25. La reazione di Crawford (22 punti) e compagni è veemente ma nel finale a spuntarla sono i giocatori allenati da Attilio Caja che vengono trascinati alla quarta vittoria stagionale dai 22 punti di Dominque Archie.

Cremona frena e viene raggiunta al terzo posto dall’accoppiata formata da Brindisi e Avellino. I pugliesi si confermano una realtà di questo primo scorcio di stagione e lo fanno facendo valere il fattore casa contro una Brescia sempre più in crisi: 72-65 lo score finale. Non bastano i 23 punti di Vitali per gli ospiti che si trovano in un anonimo undicesimo posto in classifica. Avellino invece sbanca Reggio Emilia 75-91: la partita all’intervallo è già praticamente finita visto il parziale di 22-51 in favore degli irpini. Caleb Green è l’autentico mattatore della serata con 29 punti di cui tre triple.

Molto bene anche la Virtus Bologna che infligge la quinta sconfitta stagionale a Torino e lo fa al termine di una partita equilibrata conclusasi per 82-79. Undici le triple messe a segno dalla squadra di Stefano Sacripanti contro le tre dei ragazzi di Larry Brown. Punteggio da Nba e spettacolo altissimo tra Sassari e Pistoia: i toscani trovano la prima vittoria stagionale e lo fanno nella maniera più inaspettata, vincendo 111-113 grazie ai 35 punti di Peak. Nell’anticipo del sabato l’Alma Trieste ha trovato la terza vittoria stagionale, tutte e tre tra le mura amiche, e ha sconfitto 85-74 Trento che ha collezionato la sesta sconfitta in sette partite. La giornata si concluderà con il posticipo del lunedì sera tra Cantù e Pesaro, palla a due alle 20:30.

© riproduzione riservata