Basket, Serie A1 2017/2018: Avellino da record, battuta Trento

di - 13 gennaio 2018
Jason Rich, Sidigas Avellino 2017-2018 - Foto "championsleague.basketball"

La Sidigas Avellino ha superato per 83-94 la Dolomiti Energia Trento nell’anticipo della quindicesima giornata del campionato di Serie A1. Gli irpini con questo successo si confermano al primo posto del campionato facendo registrare il record di punti per quel che riguarda il girone d’andata nel massimo campionato italiano (dodici vittorie in quindi gare). La vittoria inoltre permette agli uomini di Sacripanti di presentarsi alle prossime Final Eight di Coppa Italia da testa di serie numero uno. I mattatori di serata sono Jason Rich e Thomas Scrubb che chiudono rispettivamente contro 33 e 22 punti. Trento con questa sconfitta vede le Final Eight allontanarsi, alla sirena c’è tanto rammarico tra le file dell’Aquila specialmente per un’ultima frazione che li ha visti segnare solo nove punti.

La gara viene sbloccata dal canestro di Rich che viene seguito dal botta e risposta dall’arco tra Sutton e Filloy (3-5). Il primo break di serata è in favore degli ospiti che con due fiammate di Leunen toccano il +7 (6-13), poco dopo il massimo vantaggio viene ritoccato dalla tripla di Rich (10-18). Gli irpini alla prima sirena di serata tengono a debita distanza i rivali (17-24). 

La seconda frazione si apre con due canestri di Hogue (21-24) che danno il via ad un parziale di 9-0 che vale il primo vantaggio di serata per i padroni di casa (26-24). Da questo momento la sfida diventa equilibrata e si registrano continui sorpassi per diversi minuti. Trento riesce a rimediare alle lacune offensive con una maggiore presenza sotto il ferro che porta a giocare numerosi extra possessi. L’Aquila Basket riesce a salire fino al +7 (42-35) ma il margine viene ricucito abbastanza velocemente dagli ospiti che al rientro negli spogliatoi seguono di una sola lunghezza (49-48). 

Alla ripresa i ritmi della sfida impennano. Filloy parte realizzando sei punti consecutivi per Avellino (51-54) ma con il passare dei minuti cresce incredibilmente Trento che sale sul +9 (70-61) approfittando anche della confusione offensiva degli ospiti che si trovano a forzare più del dovuto. Al termine del quarto le compagini sono separate da soli cinque punti (74-69). 

Trento sembra amministra bene il vantaggio nei primi minuti del periodo decisivo della sfida tenendo a debita distanza gli irpini. Nel quarto minuto della frazione la tripla di Scrubb vale il -1 per Avellino (79-78) e pochi minuti dopo Rich a cronometro fermo riporta avanti la Sidigas (79-80). La partita si spacca, Scrubb e Rich sono uomini in missione e trascinano in un paio di possessi i biancoverdi sul +8 (81-89). Alla sirena il parziale finale è 83-94 per gli ospiti. Tanto rammarico per Trento che nella seconda parte del parziale non ha più segnato ed è stata sopraffatta.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO-SIDIGAS AVELLINO 83-94 (17-24; 32-24; 25-21; 9-25)

TRENTO: Sutton 27, Shields 11, Gutierrez 7, Hogue 13, Flaccadori 9, Franke N.E, Gomes 11, Silins 0, Lechthaler 0, Forray 5, Conti N.E., Czumbel N.E.

AVELLINO: Zerini 0, Wells 0, Fitipaldo 2, Fesenko 1, Leunen 8, Scrubb 22, Filloy 18, D’Ercole 0, Rich 33, Ndiaye 10, Parlato N.E, Esposito N.E

© riproduzione riservata