Basket, qualificazioni Mondiali 2023: buona la prima ufficiale per Pozzecco, Italia batte Olanda 81-92

Simone Fontecchio - Foto "Fiba.basketball"

Dopo l’amichevole persa contro la Slovenia, comincia bene l’avventura in partite ufficiali di coach Pozzecco sulla panchina dell’Italia: contro l’Olanda, nell’ultima giornata della prima fase delle qualificazioni ai Mondiali di 2023 di basket, infatti, arriva la vittoria per 81-92. Un successo che permette, inoltre, agli Azzurri di chiudere questa prima fase in testa al girone H. Ora, un mese di vacanze e poi gli importanti appuntamenti tra agosto e settembre, con le prime partite della seconda fase ma soprattutto gli Europei.

GLI HIGHLIGHTS

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2023: RISULTATI e CLASSIFICHE

CALENDARIO ITALBASKET ESTATE 2022

QUALIFICAZIONI OLIMPIADI PARIGI 2024: IL REGOLAMENTO

LA PARTITA – Avvio ottimo degli Azzurri, che vengono trascinati da un Simone Fontecchio subito in palla e vanno sullo 0-8. La retroguardia della formazione di Pozzecco soffre il dinamismo di van der Vuurst, che segna 7 punti, e in generale la prestazione di tutta la formazione di casa sale nel corso dei minuti, con il primo quarto che si chiude sul 17-22. L’Italia parte bene anche nel secondo quarto, ma le due triple di Schaftenaar portano Pozzecco a chiamare il time out. La sfida è molto intensa, l’Olanda continua su percentuali importanti da tre ma gli Azzurri ancora riescono a rispondere con Fontecchio, Spissu e Polonara (43-54).

Il secondo tempo si apre con le buone giocate di Tessitori, che trova quattro punti e tanta sostanza; il gioco è molto spezzettato dai numerosi falli, e l’Olanda segna solo a gioco fermo, con il primo canestro dal campo che arriva solo a metà parziale. Ma sono punti che risvegliano i padroni di casa, che piazzano un parziale da 10-2 e si riportano sotto (57-65). Biligha si rivela molto importante con buone giocate difensive e a sua volta quattro punti nel finale, poi De Jong risponde alla tripla di Spissu e si rimane sul +8 Italia (64-72). Tripla di Datome in apertura di ultimo quarto, poi il fallo tecnico fischiato a Pozzecco permette all’Olanda di segnare a sua volta tre punti. La partita continua ad essere molto fisica, e la difesa Azzurra comunque tiene abbastanza bene; poi Spissu si esalta trovando un gran assist da terra per Biligha. Con il passare dei minuti, viene meno la carica della formazione di casa, e l’Italia gestisce il risultato. Fontecchio tocca i 22 punti nel finale, ma Franke fa meglio a quota 30.

TABELLINO

OLANDA: 12 De Jong, 30 Franke, 9 Schaftenaar O., 2 Van der Mars, 7 Williams, 4 Edwards, 7 Haarms, 1 Schaftenaar R., 7 van der Vuurst, 2 Ververs

ITALIA: 10 Biligha, 22 Fontecchio, 15 Polonara, 15 Spissu, 9 Tonut, 11 Datome, 3 Ricci, 3 Petrucelli, 4 Tessitori