Basket, finale Serie A1 2018-2019. Pozzecco: “La mia pallacanestro ispirata da Recalcati”

Ai più sembro poco preparato sulla pallacanestro e un po’ stronzo ma ho avuto tante fortune e una di queste è stato Carlo Recalcati. Perché ho avuto la fortuna di giocare per lui usufruendo della sua umanità e intelligenza e la pallacanestro è ispirata a lui. È stato con me un quarto d’ora prima della partita e mi elogio per la prima volta, sono contento di assomigliargli un po’”. Sono queste le prime parole di Gianmarco Pozzecco dopo il successo in gara-2 della finale play-off di Serie A1 di basket 2018-2019 della Dinamo Sassari sul campo della Reyer Venezia. “Se volete ringrazio mio zio per non essere banale, ma devo sempre ringraziare i miei giocatori perché in campo ci vanno loro e hanno battuto una squadra fortissima come Venezia – ha proseguito il tecnico dei sardi in conferenza stampa, costretto a indossare la giacca per la grandissima differenza di temperatura con il parquet del Taliercio – Fa caldo, alla fine è stata una partita strana. Negli ultimi cinque minuti non ce la faceva più nessuno”. La serie si trasferisce a Sassari sul punteggio di 1-1: “Siamo stati più pazienti rispetto a due giorni fa, meno frenetici. In gara-1 era come se volessimo dimostrare necessariamente di dover vincere anche in finale, oggi siamo stati più calmi e cinici”. 

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia