Basket, finale playoff Serie A2 2021/22: 83-57 tra Verona e Udine, veneti promossi in A1

Verona-Udine Verona-Udine - Foto LiveMedia/Roberto Tommasini

Termina 83-57 il match tra Tezenis Verona e Apu Old Wild West Udine, valevole per gara-4 della finale dei playoff di Serie A2 2021/2022. Un risultato prezioso per Verona quello ottenuto all’AGSM Forum, che permette ai veneti di centrare la promozione in Serie A1.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE

La cronaca

In avvio di partita è Verona a spingere sull’acceleratore, piazzando un parziale d’apertura di 7-0. Udine però dopo le difficoltà iniziali reagisce e segna sette punti di fila, raggiungendo la parità sul 7-7. Dalla metà del primo quarto però poi Verona prende il largo, grazie alle triple di Spanghero e alle ottime penetrazioni di Anderson. Udine così soffre la pressione dei padroni di casa, fallendo diversi tiri da due e realizzando poche azioni pericolose. Il primo parziale allora si chiude sul risultato di 24-14 in favore di Verona.

Nel secondo quarto c’è un assoluto dominio dei padroni di casa, che tengono un ritmo altissimo e tengono con l’acqua alla gola per quasi tutto il parziale gli avversari. Grazie a Candussi e Udom, autori di alcune triple e diversi punti in area, infatti Verona aumenta ancora di più il suo vantaggio, arrivando ad un massimo di venti punti. Udine prova con Cappelletti a non mollare, segnando alcuni tiri liberi per sbloccare il tabellino. Troppo poco per i friulani però, che chiudono sotto di 18 punti all’intervallo, 47-29.

Nel terzo quarto Udine prova a rientrare nel match, riuscendoci anche parzialmente in avvio di parziale. Grazie ad alcune giocate e diversi tiri liberi di Walters ed Ebeling, infatti, gli ospiti si riavvicinano. Verona però non si fa prendere dalla frenesia e nei minuti finale di quarto allunga nuovamente, arrivando ad un massimo vantaggio di +22 ad un minuto dalla fine del parziale. Da segnalare in questo segmento di match un ottimo Grant, autore di alcune giocate da due e da tre decisive per l’allungo della sua squadra. Anche il terzo parziale quindi si conclude con Verona in vantaggio, sul punteggio di 64-46.

Nell’ultimo quarto affiora il nervosismo e la delusione per Udine, che vede sempre più allontanarsi l’obbiettivo rimonta. Il dominio di Verona dunque è totale, con un ispiratissimo Casarin assoluto protagonista del parziale e autore di diverse triple. Il quarto prosegue quindi senza difficoltà per Verona, che vince con il punteggio di 83-57.