Basket, finale Playoff Serie A1 2019: Sassari si prende gara-6 nel secondo tempo, in gara-7 in palio lo scudetto

Jack Cooley, Dinamo Sassari 2018-2019 - Foto "fiba.basketball"

Al PalaSerradimigni di Sassari arriva in gara-6 delle finali dei playoff di Serie A1 la vittoria di Sassari su Venezia per 87-77: ci sarà fra 48 ore un’irrepetibile gara-7 al Giuseppe Taliercio di Venezia che metterà in palio lo Scudetto 2019. Decisivi questa sera un terzo tempo di Sassari da 29-17 e 26 punti da parte di un dominante Jack Cooley, che ha anche raccolto 11 rimbalzi di cui 7 offensivi. Da segnalare anche 18 punti di Rashawn Thomas, mentre sono vani i 17 punti con 7 su 8 dal campo di Mitchell Watt.

LA CRONACA – Venezia parte subito forte con un 3-10 di parziale frutto soprattutto di cinque punti di Bramos. Il vantaggio di sette punti è confermato dalla tripla del 9-16 di Mazzola prima che Sassari faccia segnalare dieci punti di fila, tra cui ben sette sono segnati da Rashawn Thomas. Gli uomini di De Raffaele riusciranno tuttavia ad allungare di nuovo e a ottenere il 19-25 di vantaggio dopo i primi 10 minuti. Una tripla di Bramos dà alla Reyer il +6 di vantaggio a metà secondo tempo (26-32) prima di un 8-4 siglando in gran parte dai sei punti di Jack Cooley. Si va al riposo lungo con il punteggio sul 34-40.

Nel terzo tempo il tornado Sassari spazza via dal parquet gli uomini di De Raffaele: gli uomini di Pozzecco dopo quattro minuti guadagnano il loro primo vantaggio sul 49-48 sfruttando soprattutto le due triple di McGee a inizio quarto. I sardi terminano poi il terzo quarto con una run di 8-0 grazie a tre punti a testa per Polonara e Spissu. Il quarto quarto si apre con un 12-3 di parziale terminato con la tripla dall’angolo di Spissu, che fa letteralmente incendiare il PalaSerradimigni sul 75-60. A due minuti dalla fine McGee sigla un poster clamoroso su Watt dopo un crossover su De Nicolao: un highlight che vale il +16, l’esplosione del palazzetto e la vittoria di Sassari con annessa gara-7 fra due giorni.

Sassari: Cooley 26, Thomas 18, Spissu 11
Venezia: Watt 17, Bramos 15, De Nicolao 11